Come viaggiare sicuri in camper

Con la bella stagione la voglia di scappare dalla città e farsi un weekend fuori ci aletta, se abbiamo un camper o una roulotte ancora di più  …

camper-1336924_1920

Un’operazione fondamentale prima di partire è caricare il tutto a regola d’arte: i nostri consigli.

Partire in vacanza al volante di un camper oppure trainando una roulotte non è sempre una cosa semplice per il conducente, che deve saper gestire esigenze più complesse. A cominciare dal carico utile da rispettare. Sui cosiddetti camper, il limite di 500 chili non è poi enorme se si affronta il viaggio con una famiglia di quattro persone. Aggiungiamo un centinaio di chili per lo scooter che eventualmente trasportiamo in poppa e non restano che 200 chili, ben presto superati. Quindi prudenza.

Ripartire il carico

Discorso meno problematico per le roulotte, visto che anche l’automobile offre delle capacità di stiva. Comunque è opportuno distribuire oculatamente il peso, altrimenti il mezzo mancherà di stabilità. Andrà prestata attenzione anche al carico verticale esercitato dal timone sul gancio di traino del veicolo a motore, rispettando il massimale omologato del fabbricante.

I nostri consigli:

Il bagaglio

  • Posizionare gli oggetti pesanti in basso, sopra l’asse.
  • Riporre il bagaglio leggero (ad es. vestiti) negli armadietti in alto.
  • Sistemare il carico in modo che non scivoli (utilizzare ad es. tappetini in gomma e fissaggi).
  • Sfruttare il carico d’appoggio per stabilizzare il convoglio.

Guida

  • La guida di un camper o con una roulotte richiede un’attenzione maggiore, specie in considerazione della larghezza.
  • Prestare attenzione soprattutto nelle rotonde e nelle preselezioni.
  • Prevedere spazi di frenata più lunghi e affrontare le curve a velocità ridotta.
  • Avere pazienza dovendo superare ciclisti o ciclomotoristi.
  • Pianificare accuratamente l’itinerario. Si eviteranno manovre disagevoli quali inversioni di marcia per aver sbagliato strada.

Bici e scooter

Molti  si portano delle biciclette o motocicli. Sulle roulotte, è possibile caricare le due ruote sopra il timone. Per non aumentare il carico verticale sul gancio, le si potrà altresì fissare sul tetto del veicolo trattore. Raccomandiamo di non sistemare le bici sul retro di una roulotte. Uno scooter di un centinaio di chili è generalmente troppo pesante per esservi trasportato. Nel caso di un camper è invece possibile caricare le bici o uno scooter su un apposito supporto posteriore.

Carico e tenuta di strada

Un rimorchio può essere soggetto al rollio o beccheggio. Generalmente, il problema si verifica guidando a velocità eccessiva o a causa di brusche sterzate. La tendenza al rollio può essere attenuata con stabilizzatori . Il montaggio è semplice. In caso di movimenti strattonanti della roulotte, si rimedierà come segue: lasciare il pedale del gas, non controsterzare e, se necessario, frenare fino a ristabilizzare il rimorchio.

In linea di principio il carico di camper e roulotte non deve sporgere lateralmente, l’Italia  i limiti massimi di sagoma di cui all’art. 61 comma 1 possono essere trasportate cose che sporgono lateralmente fuori della sagoma del veicolo purchè la sporgenza da ciascuna parte non superi centimetri 30 di distanza dalle luci di posizione anteriori e posteriori. Pali, sbarre, lastre o carichi simili difficilmente percepibili, collocati orizzontalmente, non possono comunque sporgere lateralmente oltre la sagoma propria del veicolo. Nella maggior parte dei Paesi dell’UE, il carico e i porta bici devono essere segnalati con pannelli 50×50 cm.

Rispondi