La 100 km del passatore

Trovi affascinante avere le unghie dei piedi costantemente nere? Ti piace correre fino a stramazzare per terra in preda alle allucinazioni? Trovi romantica la solitudine, la disidratazione e i crampi? Ti sei sempre chiesto come sarebbe correre una 100 km

Untitled design (32).png

la 100km del passatore?

Una distanza canonica, 100 km, che dal 1973 uniscono il centro di Firenze a quello di Faenza; Sono in pochi gli amatori che li fanno tutti di corsa. Soprattutto è una sorta di laurea per podisti maturi, anche se negli ultimi 4 anni è diventata una distanza sulla quale sfidare i propri limiti sportivi. Per tutti quelli che hanno sul petto le coccarde di tante maratone. La  100 Km del Passatore va a completare, idealmente e moralmente, il curriculum. E’ una medaglia.

Il percorso

Dopo la collina di Fiesole si scollina verso Borgo S. Lorenzo, nell’incantevole valle del Mugello; siamo al km 32. poi si sale ritmo. La salita principale è il passo Colla di Casaglia (32-48km), una salita lunga e dolce ma con qualche tornante  In cima alla Colla siamo a 48 km, si arriva di solito al buio se non sei Giorgio Calcaterra (vincitore delle ultime 10 edizioni con un primato intorno alle 6h e 25 minuti).A questo punto si  scollinano gli Appennini, leggenda vuole che il più sia fatto. gli Eroi si infilano le lampadine frontale e ripartono per la lunga discesa dalla Colla.

la 100 del Passatore è un viaggio tutto particolare, tutto tuo: non è la maratona per cui ti chiedono “in quanto l’hai chiusa?”  “un magnifico spreco di tempo dove pensi al motivo per cui hai aperto il sito e hai effettuato l’iscrizione”.

Facciamo i nostri in bocca al lupo ad una folle del nostro Team che farà parte di questi eroi, noi la seguiremo con SmanApp


Scarica la nostra App e Diventa il Nostro Partner

smanapp

 

 

Rispondi