5 PIANTE DA COLTIVARE IN UFFICIO E 5 BUONI MOTIVI PER FARLO

Come rendere l’ufficio più confortevole e accogliente? La risposta è molto semplice: coltivando al suo interno delle piante adatte a purificare l’aria ed a garantire un maggiore benessere. L’ufficio è il luogo in cui gli impiegati trascorrono la maggior parte della propria giornata. Al suo interno dovrebbero essere sempre garantite le condizioni ottimali per il mantenimento di una buona salute.

blog26settembre.png

La presenza di alcune piante da interni che depurano l’aria può trasformare il luogo di lavoro in un ambiente più salutare. Le motivazioni per prendersi cura di una piantina da posizionare sulla propria scrivania non finiscono qui. Scopritele insieme alle indicazioni sulle piante più adatte da coltivare in ufficio.

Ecco i 5 motivi principali per coltivare piante in ufficio:

1) Migliorare la qualità dell’aria e la salute

Le piante contribuiscono a purificare l’aria dell’ufficio e a migliorare la salute degli impiegati. Lo conferma uno studio della Nasa. Le piante da interni sono in grado di assorbire le sostanze volatili (VOC) che possono creare problemi respiratori o irritazione agli occhi. Grazie alle piante da interni, l’aria dell’ufficio sarà più pulita e respirabile. Inoltre, le piante contribuiscono a rendere più piacevole la permanenza in ufficio e a garantire un maggiore benessere generale, tanto da favorire la guarigione dalle malattie.

2) Ridurre lo stress

Le piante presenti in ufficio contribuiscono a ridurre lo stress in coloro che vi lavorano. Per confermare ciò che si ipotizzava da tempo, sono stati effettuati dei test psicologici a livello universitario nel Regno Unito. Lo studio, condotto nell’ambito della psicologia ambientale, ha dimostrato che la presenza di piante in ufficio contribuisce a prevenire e a contrastare lo stress.

3) Migliorare la produttività

Prendersi cura di una piantina sul posto di lavoro migliora l’autostima ed accresce la produttività. I ricercatori della  Whashington State University hanno dimostrato, attraverso uno studio specifico, che la coltivazione delle piante da interni aiuta gli impiegati a svolgere i propri compiti con maggiore concentrazione ed efficienza. Grazie alla presenza delle piante, nel corso dell’esperimento, la produttività dei partecipanti ha subito un incremento del 12%.

4) Rendere l’ufficio più confortevole

Le piante da interni contribuiscono a regolare il grado di umidità in ufficio. Il livello minimo di umidità normalmente raccomandato per le abitazioni corrisponde al 30 per cento, ma molti luoghi di lavoro non lo rispettano. Un’umidità troppo scarsa può portare ad affaticamento durante il lavoro e a problemi respiratori. Uno studio condotto presso l’Università di Washington ha dimostrato che, proprio grazie alle piante, in ufficio è possibile raggiungere il livello di umidità ideale.

5) Proteggere l’ambiente

Coltivare delle piantine in ufficio, oppure un piccolo orto, ci ricorda l’importanza che il rispetto della natura e dell’ambiente deve sempre avere nelle nostre vite, anche quando ci troviamo impegnati a svolgere i nostri compiti lavorativi. Innaffiare le piantine presenti in ufficio o sulla scrivania aiuta a rilassare la mente e favorisce la focalizzazione su ciò che nella vita conta davvero. Prendendoci cura di una pianta non possiamo che ricordare di mettere sempre l’ambiente al primo posto. In ufficio non sprecheremo più carta, ridurremo i rifiuti e faremo in modo di risparmiare energia elettrica.

Ecco le 5 piante e i loro benefici:

1) Falangio

E’ una pianta originaria dell’Africa Meridionale. Questa pianta migliora la qualità dell’aria dell’ufficio e riduce lo stress da lavoro. Inoltre, la pianta diminuisce la presenza di composti volatili e di allergeni, rendendo l’aria più salubre e respirabile. Non richiede annaffiature frequenti e si accontenta anche di stanze non molto illuminate.

2) Melissa

La melissa (Melissa officinalis) è una pianta erbacea che può essere coltivata senza problemi sulla scrivania e che può anche essere posizionata accanto ad una finestra. E’ molto resistente e non richiede molte cure. Secondo uno studio condotto presso l’Università dell’Ohio, i benefici della melissa a favore del buonumore sono correlabili all’aromaterapia e agli oli essenziali presenti nelle sue foglie.

3) Filodendro

Il filodendro è una pianta da appartamento perfetta anche per l’ufficio. Secondo gli esperti dell’Università di Sidney, scegliere di coltivare questa pianta è garanzia di alcuni benefici per la salute. Il filodendro libera l’aria dai composti volatili VOC e dall’anidride carbonica in eccesso.

4) Spatifillo

Il genere spatifillo comprende un insieme di piante floreali originarie dell’America Meridionale. Il loro nome è derivato dalla forma del fiore, che ricorda un cucchiaio o una spatola. I fiori più comuni sono di colore bianco o crema. Secondo la Nasa, si tratta di una delle piante più indicate per migliorare la qualità dell’aria, per via della sua elevata capacità di purificarla dalle sostanze nocive.

5) Epipremnum aureum

L’ Epipremnum aureum è una pianta rampicante da interni adatta alla depurazione dell’aria di casa e del luogo di lavoro, come sottolineato ancora una volta dalla Nasa. E’ perfetta per essere coltivata in ufficio e sulla scrivania, anche in condizioni di luminosità non ottimale, poiché si accontenta di poca luce. Non ama un’eccessiva umidità del terriccio e non necessita di annaffiature troppo frequenti.

<fonte>


Scarica SmanApp Diventa Nostro Partner

footer-blog

2 pensieri riguardo “5 PIANTE DA COLTIVARE IN UFFICIO E 5 BUONI MOTIVI PER FARLO

Rispondi