Come spostare un’automobile senza assicurazione

Ti è mai capitato  di dover spostare un’automobile sprovvista di assicurazione. Tutti sanno che per circolare sulla strada qualsiasi veicolo deve essere coperto da assicurazione (obbligo connesso alla responsabilità civile verso terzi); questo perché previsto dal Codice della Strada, Decreto Legislativo del 30 Aprile 1992 n. 285.  Sapevi che la sanzione in caso di circolazione senza la prevista copertura assicurativa va da un minimo di € 841 fino ad un massimo di € 3.287 con il conseguente sequestro amministrativo del veicolo. La restituzione avviene solo dopo il pagamento della sanzione e la messa in regola della parte assicurativa. Ti diamo delle indicazioni su come spostare un’automobile senza assicurazione.

blog 29 novembre.png

Sai che  anche se il veicolo è lasciato in sosta regolare,  (fermo senza alcuno a bordo ed a motore spento) a norma del Codice è da considerarsi in circolazione?  Quindi anche in questo caso l’assicurazione deve essere valida. Non c’è alcun obbligo assicurativo soltanto se l’auto è ricoverata in un luogo chiuso e comunque privato e non è interessato dalla pubblica circolazione (un’area di marciapiede o un parcheggio non recintato, seppur di proprietà, sono da considerarsi luogo aperto al pubblico).

Il modo più semplice e pratico per spostare un’autovettura sprovvista di assicurazione è quello di trasportarla con un carro attrezzi o un carrello appendice. In questo modo il veicolo in questione non è da considerarsi direttamente in circolazione e viene quindi scongiurata la possibilità di essere sanzionati dagli organi di Polizia per la violazione del predetto art. 193.

Tuttavia esiste  un assicurazione, ed è  la cosiddetta “targa prova”.  Solitamente viene rilasciata dagli uffici provinciali della motorizzazione a titolari di autofficine, rivenditori di vetture ed aziende.  La targa prova va posizionata nella parte posteriore di un mezzo e ne consente la circolazione anche senza assicurazione, targhe o immatricolazione.  A bordo del mezzo deve esserci il titolare della targa prova o un suo dipendente munito di delega scritta.  Questa tipologia di targa ingloba anche la copertura assicurativa garantendola, di volta in volta, al veicolo.  Concludendo, senza assicurazione non si può circolare.


Scarica SmanApp O Diventa Nostro Partner

footer-blog

 

Rispondi