La mia scelta alternativa alla carne

Ci sonvalentina_tondao persone che non mangiano carne per scelte etiche e morali, chi per motivi di salute e prevenzione, non faccio parte di gruppi di vegetariani accaniti nè di quella di  onnivori, la mia scelta è stata una scelta nel limitare l’uso della carne, sopratutto rossa, ed ho scoperto un beneficio sia a livello di salute che di benessere. Inizialmente nel comunicare le mie scelte mi sono trovata persone che mi dicevano ma come fai a rintrodurre  le proteine?

Tranquilli possono  essere assunte ugualmente con alimenti di origine vegetale, mantenendo in equilibrio i valori nutrizionali  necessari al fabbisogno quotidiano del nostro organismo, avendo anche un bambino vivace di 3 anni ci tengo molto a rendere la sua dieta molto equilibrata.

Facendo ricerche (se avete suggerimenti sono pronta ad accoglierli).

Ho scoperto alimenti che ho introdotto nella mia dispensa e cucina di tutti i giorni, considerando che le proteine si trovano anche, in quantità variabile, nei legumi, nei cereali, nella frutta secca a guscio, nei semi e in quantità più piccole anche in frutta e verdura.
Al primo posto metto i ceci e altri legumi in generale, che rappresentano la fonte proteica a cui attingere più comodamente, presenti in molte ricette della tradizione mediterranea, possono essere una valido sostituto, basta considerare che una porzione media da 200 grammi può contenere fino a 16 grammi di proteine.
La quinoa  oltre ad essere molto di moda per i suoi pochissimi grassi è una pianta erbacea che presenta un buon equilibrio di proteine e carboidrati.
Gli ortaggi? Non sono delle semplici verdure, hanno un alto contenuto di proteine. Ad esempio 100 grammi di spinaci lessati e salati contengono circa 5 grammi di proteine. Invece gli spinaci crudi hanno un valore  nutrizionale pari  al 30% di proteine.
La frutta secca a guscio come noci, nocciole, arachidi, pinoli, pistacchi,  sono molto ricchi di grassi, ma hanno anche un discreto contenuto proteico che può oscillare dal 15% al 29-30% del loro peso.
I semi di canapa come i semi di chia  sono ricchi di amminoacidi essenziali necessari alla sintesi delle proteine, contengono anche molte fibre e antiossidanti.

Ottimi anche semi di zucca e di girasole  e i lupini, da aggiungere alle insalate estive.
Ideali per fare uno snack sano equilibrato e sano, o da aggiungere alla colazione, le albicocche disidratate e le mandorle (questi sono il mio snack preferito)

Con la consapevolezza che le scelte effettuate a tavola hanno conseguenza sul benessere generale del nostro corpo e sulla nostra salute, si può considerare di limitare l’uso e abuso di carne a fronte di scelte alternative sane.

Io l’ho fatto e voi?

 


Segui la Sfida Di Va…lentina Slow Run Mum

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...