5 Semplici Esercizi Per Migliorare l’Elasticità Dei Muscoli

valentina_tondaSto diventando una runner 🙂

sento la mancanza della corsa quando non corro … chi l’avrebbe detto?! I runner “veri” mi hanno spiegato che il passo che precede la dipendenza.

La spiegazione scientifica è la seguente …

  • Correndo il cervello, nella parte dell’ipofisi, è stimolato a produrre le endorfine, sostanze che creano eccitazione, sensazione di forza, senso di efficacia, alterazione della percezione dello scorrere del tempo.

La produzione di endorfine genera uno stato di benessere che dà maggiore sensibilità agli stimoli, mette in allerta i sensi, stimola la reattività del pensiero. Tutto questo è quello che crea la cosiddetta dipendenza da corsa

Mi alleno 3 volte la settimana … prima di arrivare alla dipendenza ancora ce ne vuole.

Rimettersi in movimento significa vivere momenti piacevoli con se stessi e  con la consapevolezza di farsi del bene. Sto vivendo l’attività  come una sorta di meditazione, una via per ritornare a se stessi. Basta essere attenti al respiro che entra ed esce dal corpo, e attraverso questo tornare al momento presente. La mia coach mi ha spiegato che bisogna acquisire elasticità, vi spiego alcuni e spero di essere chiara 🙂 Altrimenti chiedete pure.

Esercizio 1. In posizione distesa sul fianco destro, gambe allungate e braccio destro piegato con la mano che sorregge il capo. Bisogna piegare la gamba sinistra, fino a quando il piede non raggiunge l’altezza del gluteo. Afferrando quindi la caviglia, tirare indietro la gamba fino a quando non si sentirà tirare il muscolo della coscia. La posizione va mantenuta per un po’ di secondi, dopo i quali è possibile rilassare i muscoli e ripetere l’esercizio distendendosi sul fianco sinistro.

Esercizio 2. In ginocchio, piegare in avanti la gamba destra facendo attenzione a poggiare per bene la pianta del piede a terra. Allungare all’indietro la gamba sinistra e poggiare le mani a terra. Spingere il bacino verso il basso e rilassare. Il movimento va ripetuto 5-7 volte, prima di sciogliere i muscoli e ripetere l’esercizio invertendo la posizione delle gambe.

Esercizio 3. In posizione eretta, appoggiare una gamba ad un supporto che abbia altezza circa uguale a quella del bacino, facendo attenzione che la gamba non sia piegata e mantenere la tensione per alcuni secondi, prima di sciogliere i muscoli e ripetere l’esercizio con l’altra gamba.

Esercizio 4. In posizione seduta a terra e con le gambe allungate, piegare in avanti il busto e afferrare le punte dei piedi. Nel caso in cui non si arrivi ad afferrare le punte, allora afferrare le caviglie. Tirate quindi indietro le punte dei piedi, fino a quando non si sentiranno tirare i muscoli. Mantenere la posizione per qualche secondo, sciogliere i muscoli e ripetere l’esercizio.

Esercizio 5. In posizione eretta, appoggiando le mani su un muro, portare in avanti la gamba destra e piegarla leggermente. Allungare indietro la gamba sinistra. A questo punto, portare in avanti il bacino cercando di tirare la gamba sinistra. Mantenere questa posizione per alcuni secondi, rilassare i muscoli e ripetere.


Segui la Sfida Di Va…lentina Slow Run Mum

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...