Come ci si sente ad essere donne l’8 Marzo

Oggi è nota, a suon di mimose, come Festa della donna. La storia, tuttavia, narra non di mazzetti di fiori un po’ puzzolenti, ma di una grande manifestazione di diritto alle donne. Diritto che hanno dovuto conquistare negli anni a suon di marce e proteste. 

blog.png

Oggi non voglio fare polemiche perché non avrebbe senso, mi piacerebbe celebrare questo giorno, dando voce ad un team composto da donne.

dsc_0153

Per me è la sfida di ogni giorno, riuscire ad essere una Figlia esemplare; un’Amica impeccabile, presente, sulla quale puoi sempre contare; è la Realizzazione sul lavoro.
Non ho ancora provato le gioie della maternità, ma come tutte le donne, mi accompagna quell’istinto materno, quella voglia, quel desiderio di prenderci cura delle persone che amiamo, ed è quello che faccio da poco più di un anno, quando ho scelto di essere anche Moglie. Per me essere donna è il sesto senso che non mi abbandona mai, e, ahimè ,non ha mai sbagliato un colpo. È la libertà di scegliere i vestiti da indossare ed essere diversa ad ogni occasione, casual, sportiva, sensuale.È l’imprevedibilità, gli sbalzi di umore, l’emotività, l’unicità perché ogni donna è diversa. Ma soprattutto, per me essere donna consiste nell’avere la forza di andare avanti con il sorriso, sempre, anche quando dentro è tutto fermo e vorrei solo urlare. (Loredana)


dsc_0264

Essere donna per me è essere libera di fare delle scelte senza pregiudizi. Sono sposata da quasi 13 anni e con il fidanzamento mio marito mi sopporta da 17 anni e non abbiamo mai litigato. Non mi sono  mai piaciute le imposizioni o sentirmi dire cosa devo fare o non devo fare. Io sono così molto espansiva con tutti. Ho sempre avuto tanti amici maschi e i miei amici sono sempre stati prevalentemente maschi e mio marito non mi ha mai imposto niente…e penso che sia per questo che stiamo ancora insieme. Quindi essere donna vuol dire questo, essere libera di esprimermi. (Laura)


dsc_0224

Mi viene in mente una frase celebre: “Dietro ogni grande uomo c’è sempre una grande donna”, dedicata a quelle tante donne che in passato hanno contribuito al successo di uomini che la storia ricorda, ma rimanendo loro nell’ombra. Essere donna a mio avviso è sinonimo di bellezza, vitalità, speranza, gioia, coraggio e forza.  Muse ispiratrici di saggezza in una continua evoluzione… (Valentina)


dsc_0272

Cosa vuol dire per me essere donna? Semplicemente essere me stessa! Fin da piccola sono sempre stata un maschiaccio: saltavo, mi arrampicavo ovunque, giocavo con le costruzioni anziché con le bambole. Col passare degli anni, molte cose sono cambiate: apprezzo molto i miei lunghissimi capelli super femminili, mi piace truccarmi, amo oltre misura tutti gli animali (a cui faccio sempre “la vocina” e che coccolo in mezzo alla strada) ed ho frequenti sbalzi d’umore come ogni donna. Mi piace però pensare di essere “diversa” dalle altre, e di aver conservato alcuni gusti genericamente definiti maschili! Infatti prediligo i film horror e di fantascienza, i fumetti, e adoro giocare ai videogames online! Noi donne siamo questo: tutto ed il contrario di tutto! (Petra)


dsc_0159Cosa significa per me essere donna? Bella domanda, non ci ho mai pensato veramente. Sicuramente essere donna è una sfida continua, è un percorso in continua crescita anche perché nella vita non si è mai la stesa donna. Si nasce bimbe, si diventa ragazzine, si è figlie e poi a un tratto si è donne, e si perché non si nasce donne,ci si diventa pian piano affrontando gli ostacoli che la vita ci mette davanti ogni giorno, riusciamo a farlo sempre con il sorriso e la forza di volontà che contraddistingue ognuna di noi. A volte penso alla mia meravigliosa famiglia, ai componenti che la formano, io sono circondata da uomini! Un marito, mio figlio; i miei animali sono maschi:  un coniglio di nome Zeus e tre pesci. La verità è che anche una sola donna fa la differenza.  Penso alle domande ricorrenti di ogni giorno:  “mamma dove sono i giochi?” “amore dove ho messo le chiavi?” Solo noi sappiamo rispondere, non perchè siamo magiche o sensitive ma per il semplice motivo che siamo il centro della famiglia, tutto parte da noi e tutto va avanti con noi. Secondo gli uomini chi dice donna dice danno, provate ad immaginare un mondo senza donne? Sarebbe una noia … come un mondo senza uomini. (Francesca)


dsc_0150Il mio essere donna si racchiude in: madre,moglie e tante altre mansioni lunghissime da scrivere ci vorrebbe in libro. Sono Multitasking. Le volte che penso senza di me cosa succederebbe? Tanto per cominciare, le lavatrici? Chi se ne occuperebbe? Bianchi, colorati…cosa sono!! Perché si separano!? Poi chi li stira i panni? Inutile anche qui affermare, i vestiti si stirano?! Mio marito andrebbe in giro sempre in tuta. Per non  mia figlia? Di sicuro non arriverebbe mai in orario a scuola. Per non parlare di come sarebbe vestita!! Probabilmente da maschiaccio!!! E poi c’è Tobia, il cane di famiglia : senza di me non avrebbe ne cibo ne acqua! ! Di Sicuro se la avvedrebbero ma sarei veramente curiosa di saper come 🙂 (Diana)


dsc_0170

 

 

Sono una mamma con una bimba di 3 anni, con un compagno sempre fuori per lavoro. Mi chiedo se per un giorno se ne occupasse lui della nostra bambina, al mio ritorno troverei mia figlia vestita come Arlecchino per non parlare dei capelli! (Simona)


 dsc_0206Sono una donna che cerca di trovare tempo per fare tutto, ho imparato a fare cose più cose insieme… ma ai maschietti non va detto sennò se la prendono a male 😂😄😜Come sarebbe se a casa non ci fossi, come tutte le donne la nostra preoccupazione  sicuramente è la lavatrice sarebbe una roulette cosa uscirà rosso? Giallo ?😱😱. E poi il io Pedro “chihuahua” Diventerebbe un Labrador, poverino chiede da mangiare ma perché lo chiede solo a me?  (Susanna)


13501683_891413274320154_8474745943126560742_nDonna, una parola che contiene un mare profondo e impossibile da esplorare. La nostra una natura fragile come il cristallo e allo stesso tempo forte come la roccia, noi donne siamo capaci di sorridere dopo aver asciugato una lacrima e ed emozionarci per una scena romantica di un film, oppure di un classico Disney. Sto arrivando ai famosi  30 anni e mi sento una donna, matta e con tremila sbalzi di umore bisognosa di shopping scatenato per scacciare lo stress. L’ 8 marzo è la nostra festa, ma non dimentichiamoci di festeggiarci ogni giorno perché siamo creature bellissime… (Katia)


dsc_0266E’ sempre difficile parlare dell’8 Marzo senza il rischio di cadere nella retorica, nel banale perché credo si sia detto tutto e il contrario di tutto. Per quanto mi riguarda vivo questo giorno come una sorta di conflitto e in parte di sconfitta. Da elogiare che venga ricordato il motivo per cui questa giornata è stata istituita, così come dovrebbero essere ricordate tutte le morti sul lavoro, allo stesso tempo non vorrei ci fosse solo un giorno per ricordare. Questo evento come tutti i soprusi e le sopraffazioni che spesso vengono subite dalle donne e non solo. La considero, invece, una sconfitta perché il solo fatto che esista un giorno “dedicato a” vuol dire che non abbiamo avuto la capacità di affrontare nella normalità delle cose la condizione dell’essere donna…ed è questo aspetto che mi fa male. Vorrei che non fossimo considerate “più brave” o “meno brave” degli uomini, o che dovessimo farci “in quattro” per superare o fare qualsiasi attività, che dovessimo sempre dimostrare di “esserci” per…? Siamo esseri umani, persone e come tali avere dignità e considerazione in ogni luogo, in ogni situazione. Vorrei sentire più donne dire “sono fiera di esserlo” per un’infinità di motivi come  poter dire “sono fiera di essere una persona che fa parte di questo mondo”. La dignità della vita, il coraggio di viverla, i sentimenti umani, non hanno “genere” e non hanno età. Essere donna per me è questo: essere una persona che vive in pieno la sua vita, il suo tempo, i suoi sentimenti, le sue libertà, la sua totalità di essere umano. (Eleonora)


_DSC5770.JPGCosa vuol dire per me “Essere Donna”? Mi viene da pensare ad un armadio “pieno di magliette”, pronte all’uso da indossare all’occorrenza, non porto mai la stessa durante la giornata. La mattina presto indosso quella di mamma, poi via cambio e metto quella del lavoro, a pranzo quella da cuoca, poi quella per andare a fare la spesa, e poi quella con tante faccine sorridenti x affrontare un pomeriggio di coccole, oppure per rincuorare dopo una giornata triste. La sera speedy gonzales, più veloce della luce per le mille cose da fare prima della buonanotte. ..e con quella piena di cuoricini saluto la giornata felice di averle messe tutte e pronta  per la nuova sfida di domani.
E se mi chiedessero cosa succederebbe senza di me…beh penso ad una vita piena di noia, senza creatività ed ispirazione, senza la bellezza interiore e senza la passione della forza di tenere duro fino in fondo sopra ogni cosa….in una sola parola una vita banale. (Pina)


DSC_0216.jpgCome donna mi sento una “macchina da guerra”, ma con quel pizzico di ormone impazzito che mi fa diventare lucida, concreta ed emotiva con la stessa velocità con cui ci passo il gloss sulle labbra davanti allo specchietto retrovisore, oppure il passaggio dalle mie sneakers al tacco 12 prima di un appuntamento.  Come donna mi vedo una lavoratrice infaticabile, casalinga disperata.  In una parola, multitasking. Mi sento un “eroina” degli miei tempi, costrette ogni giorno a destreggiarsi nella giungla di impegni – tutti importanti e urgenti -, dribblare le insidie della vita sociale e risolvere un’enormità di problemi. Anche quelli del partner 🙂 (Bogumila)


dsc_0757Essere per me donna? Vuol dire diventare più forte per lottare contro chi crede che siamo deboli nel fare determinate azioni, lavori o sport. Ho sempre sfidato chiunque mi dicesse non ce la farai. E ho avuto modo di esprimere e scoprire tanti lati di me stessa. Arrivando all’accettazione della mia emotività che mi ha permesso di scoprirmi ancora più forte di quella che credevo di essere. A 36 anni mi sento forte delle mie convinzioni, giuste e sbagliate arrivando a compromessi. L’equilibrio non è facile ma siamo Donne e ce la facciamo sempre 🙂 (Ilham)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...