Alla scoperta dell’Italia (Crotone)

Non sai come passare il prossimo weekend?  Ti portiamo a Crotone, di antica origine greca, è oggi uno dei più importanti centri della Calabria, nonché capoluogo dell’omonima provincia.crotone blog.png

Il nostro viaggio parte dal centro storico:

Piazza Pitagora e’ il centro e il cuore della citta’ che collega il centro storico alla zona moderna… Percorrendo la via Vittoria si incrocia via Vittorio Emanuele dove si possono ammirare il vecchio municipio e la chiesa dell’Immacolata all’interno decorata con stucchi barocchi e imponenti tele. Si nota anche il duomo con facciata ottocentesca in stile neoclassico. All’interno una bellissima fonte battesimale e un tesoro prezioso la Madonna di Capo colonna. Proseguendo si raggiunge Piazza castello dominata appunto da un imponente castello che rappresenta al meglio l’arte militare napoletana del 500′. Lasciato il castello e percorrendo via risorgimento si arriva a Palazzo Zurlo-Soda e a palazzo Galluccio. Per godervi il centro potete alloggiare da B&B LE TERRAZZE  

Passiamo per il Castello di Carlo V

Il Castello di Crotone che domina con la sua grandezza e possenza l’antica acropoli fu costruito in epoca bizantina (840) per difendere la città dalle incursioni dei Saraceni. Presenta una pianta poligonale, e due torri: la “Torre del Comandante“e la “Torre dell’Aiutante“.

Nel corso degli anni, le successive dominazioni apportarono modifiche consistenti per migliorarne la difesa, ma la costruzione attuale è frutto della dominazione spagnola. Il castello viene quindi comunemente chiamato castello di Carlo V, in quanto fortificato per espresso volere del re spagnolo che, si narra, vi soggiorno per una notte.

Si tratta di una delle più possenti fortezze militari d’Italia. L’ingresso era regolato da un ponte in parte fisso in muratura ed in parte levatoio in legno. La porta principale era inserita in una terrazza a forma di piramide tronca che dominava le cortine tra le due torri d’entrata ed il fossato antistante. Dalla Torre Comandante si allunga la cortina che termina col baluardo di San Giacomo. Quest’ultimo domina il porto di Crotone e la marina circostante. Oggi il Castello appartenente al Demanio dello Stato è assegnato alla Soprintendenza per i Beni Archeologici della Calabria. La Torre Aiutante è ospitato il Museo Civico di grande interesse archeologico, mentre nell’antica caserma è oggi ubicata la biblioteca comunale.

Piatto tipico:

I cavatelli, simili alle orecchiette, vengono lavorati in casa e poi conditi con sugo e ricotta. Dal sapore forte e tipicamente speziato è la sardella pesce conservato sotto sale con molto peperoncino. Dolci a base di miele sono i crustoli e la cozzupa dolce tipicamente pasquale. Per i vini dobbiamo menzionare il Cirò e il Melissa. 

Aspettiamo le tue recensioni e consigli …


Scarica SmanApp

 la Prima App Per la Tua Sicurezza Stradale

footer-blog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...