I 10 ERRORI CHE DISTRUGGONO L’ENERGIA EMOZIONALE IN UN TEAM

Spesso ti sei illuso che la fretta ti ha aiutato a raggiungere i tuoi traguardi. Nella maggior parte dei casi non è stato così. Dove sbagli e qual è l’atteggiamento giusto da adottare?

Alla fine di una giornata lavorativa capita di sentirti stanco, senza più energie per far nulla, neppure per fare un po’ di sport o magari preparare la cena.

wordpress (47).png

La causa di tanta stanchezza è spesso da imputare a fattori psicologici e ad un’errata gestione delle emozioni e delle energie: sentirti esausto è la manifestazione fisica di uno stato neurologico che coinvolge tutta la sfera emotiva, e in ultima istanza, energetica di ognuno di noi.

Questo accade perché di fronte alle pressioni esterne, percepite sempre come pericoli o minacce, si risponde con un atteggiamento, istintivo, primordiale di difesa e attacco. Gli studi neurologici dimostrano quanto le emozioni siano guidate da meccanismi fisici – più che dalla razionalità – grazie alla produzione di ormoni che innescano una serie di risposte emozionali riconoscibili anche sul piano fisico (es. battito cardiaco accelerato, contrazioni muscolari, fino alla perdita del focus sull’obiettivo da ottenere). Le emozioni e le reazioni che esse innescano possono diventare un fattore “inquinante” capace di contaminare le migliori intenzioni e gli sforzi lavorativi fino a dissipare tutte le energie.

Spesso le emozioni non trovano un loro posto e restano tagliate fuori, da qualsiasi criterio di gestione, lasciando spazio a istinto e casualità.

Molti capi, probabilmente anche in maniera inconsapevole, usano come stimolo all’azione le emozioni negative di paura, rabbia e difesa per ottenere i risultati desiderati dai dipendenti.

Quali comportamenti  possono far sentire sotto attacco il tuo team? Con il risultato di  abbassare il livello di energia emozionale?

#1. TI RIVOLGI IN MANIERA IRRISPETTOSA: Stai minando il profondo bisogno di sicurezza.
#2. TRATTI INGIUSTAMENTE LE PERSONE : contrasti con la ricerca del benessere e della sicurezza.
#3. NON ASCOLTI:  Crei distacco tra te e il tuo team, ma anche tra le azioni e gli obiettivi prefissati.
#4. MANCHI DI ESPRIMERE APPREZZAMENTO PER UN LAVORO SVOLTO:  Stai smorzando i processi di miglioramento e crescita continua.
#5. DERUBI I LAVORATORI DEL LAVORO SVOLTO: demolisci il rapporto fiduciario.
#6. LASCIARE IL TEAM SENZA UN FEEDBACK:   Sappi che stai creando un grave senso di disorientamento.
#7. MOSTRARE DISINTERESSE VERSO IL LAVORO SVOLTO: Determina un calo di attenzione sulle attività che vengono percepite di poco conto.
#8. ACCUSARE O CRITICARE: Innescherai una continua ricerca dei colpevoli, un attacco continuo alle persone piuttosto che ai problemi.
#9. FISSARE SCADENZE IMPOSSIBILI: produrrai stress e si risolverà  in un profondo senso di inadeguatezza.
#10. SVILIRE GLI ALTRI PER ACCRESCERE IL TUO VALORE: La summa degli atteggiamenti invalidanti, quello che in un colpo solo copre tutta la sfera delle paure e delle emozioni negative elencate nei punti precedenti.

Le decisioni che prendi ogni giorno dipendono dallo stato emotivo in cui ti trovi.
Non puoi non tenerne conto, per te stesso e per chi ti circonda, sono le emozioni a farti fare delle scelte oppure delle altre.

<fonte>


Scarica SmanApp

 la Prima App Per la Tua Sicurezza Stradale

footer-blog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...