3 buoni consigli per superare un momento difficile della tua carriera

Non sempre si può volare.

Arriva per tutti il momento in cui sul lavoro le cose non vanno come vogliamo. Nella vita è così: a volte si vince, a volte si perde.

Stai vivendo una fase difficile della tua carriera lavorativa. Per esempio, ti hanno tagliato l’orario, diminuito lo stipendio o ridimensionato i compiti. Magari tutte e tre le cose insieme.

Immagino che il tuo umore non sia dei migliori.

Immagino anche che sentir dire per l’ennesima volta che le difficoltà sono opportunità, o che “quando si chiude una porta si apre un portone” ti faccia venire l’orticaria, se non di peggio.

Copia di wordpress (7).png

Però, pensaci un attimo: cose del genere accadono ogni giorno a milioni di persone. Succede. Non devi sentirti declassato, o mortificato: a volte un piccolo passo indietro può essere l’inizio di una nuova carriera. Certo, è dura da digerire.

Per anni sei rimasto nella comfort zone di un lavoro sempre uguale? Forse questa novità, per quanto sgradevole, può essere davvero un modo per scoprire mondi nuovi.

Per crescere e ottenere dei risultati è necessario accettare le difficoltà e usarle come un’occasione per attivare la mente e far funzionare il pensiero laterale: difficilmente busseranno alla tua porta Mark Zuckerberg o Donald Trump per regalarti qualche milione di euro e un posto da supermanager di Facebook o da vicepresidente degli Stati Uniti. Devi fare da solo.

Sapere che crescerai in futuro potrebbe non bastare, all’inizio, per accettare il rospo che ti sei trovato a dover baciare… per questo ci vuole qualche piccolo aiuto per ottenere quell’upgrade di autostima che ti serve ora e subito. Ecco tre trucchi per continuare a guardare avanti con fiducia, anche se ti trovi (temporaneamente) a dover “volare basso”.

Evita la trappola del confronto

Il confronto toglie gioia e le energie. Il tuo compagno di stanza ti sembra più bravo in tutto? Probabilmente non è vero, è solo che in questo momento vedi nero. Comunque sia, paragonare le nostre carriere a quelle degli altri è come confrontare le mele con le pere. Ognuno ha il suo background, i suoi pregi e i suoi difetti.

Tra l’altro sottovalutare le proprie capacita è la classica profezia che si autoavvera. Se pensi che non sarai mai all’altezza del tuo collega superstar, puntualmente finirai per non esserlo.

Trova idee per migliorare

I tuoi superiori sono sommersi nelle attività quotidiane e magari non hanno il tempo per avere un quadro d’insieme. Fatti venire un’idea per ottimizzare i tempi di lavoro. Per esempio, puoi trovare un tool particolare per realizzare una presentazione, o un modo più efficace per organizzare i documenti in archivio. Puoi cercare di studiare la concorrenza e proporre nuove idee. Insomma, trova un obiettivo: è un modo per aumentare l’autostima e il senso di appartenenza alla nuova realtà, oltre ad aiutarti a far passare le fasi più noiose della giornata.

Automotivati!

Ti ricordi quando eri giovane? I tuoi disegni più belli e i voti migliori venivano appesi alle pareti di casa, in modo che fossero sempre davanti agli occhi. In questo modo i tuoi genitori ti facevano sentire apprezzato e ti spingevano a coltivare le tue passioni.

Non stiamo suggerendo di tappezzare il posto di lavoro con dei disegni a pennarello o delle statuine di sale fatte a mano dalle tue sante manine… ma tenere bene in vista le cose buone che hai fatto serve molto più di quanto credi: ti regala un istante di positività.

Apriti una cartellina privata nella tua mail con un nome a piacere, da “Ricordati chi sei” a “Verso il futuro” o semplicemente “Yeah!” va tutto bene, basta che dia il senso.

Il tuo boss ti invia un “ottimo lavoro!” via e-mail? Mettilo nel file. Ogni volta che ricevi un feedback positivo sul lavoro fatto, salvalo nella tua cartellina. Quando tutto sembra andar male e la tua autostima è momentaneamente k.o., prenditi un po’ di tempo per riaprire quel file e farti un rapido promemoria di quanto sei speciale e in gamba sul tuo lavoro.

Sembra uno di quei consigli da manuale di autoaiuto, me ne rendo conto, ma funziona… ed è sempre meglio che correre in strada vestito di fucsia urlando cose come “Io valgo!”. Almeno non rischi di essere arrestato.

Come dicevamo all’inizio, non sempre si può volare… ma si può sempre crescere.


 

Scarica SmanApp

 la Prima App Per la Tua Sicurezza Stradale

footer-blog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...