Curarsi a tavola: 6 supercibi per battere l’ansia e vincere lo stress

Ansia. Stress. Sono ovunque, nascosti tra le scartoffie in ufficio, nei piccoli imprevisti casalinghi, nei fastidiosi momenti immersi nel traffico. Per abbattere questi mostri tentacolati prima che ti travolgano, il cibo è un’arma importante: aiuta a ricaricare le batterie e a ritrovare il buonumore.

Copia di wordpress (40).png

In un’intervista a Byrdie (byrdie.co.uk) la nutrizionista Alice Mackintosh, coautrice del libro The Happy Kitchen insieme a Rachel Kelly, svela quali sono i supercibi che non devono mai mancare sulla tavola per ritrovare il benessere perduto durante una settimana particolarmente tosta.

Edamame: fagioli di soia ricchi di colina

Sicuramente contro lo stress devi mangiare gli edamame. Prima di tutto, scopriamo cosa sono. Si tratta di fagioli di soia acerbi, un ingrediente molto usato in Cina e in generale nell’Estremo Oriente: un vero e proprio concentrato di colina, che aiuta il cervello a funzionare meglio e a trasmettere più velocemente gli impulsi. Mangiali almeno tre volte alla settimana, come contorno, nelle insalate oppure come spuntino. Sono anche bellini: rotondetti, di un bel verde vivace. Per evitarti un momento supplementare di ansia, posso dirti che in Italia si pronunciano esattamente come sono scritti: edamàme. Niente “edameim” o “edamaam”.

I crauti: avversari naturali dello stress

Il legame tra apparato digerente e cervello è ormai assodato (quante volte ad esempio la gastrite è direttamente collegata ai livelli di stress?). Un’alimentazione corretta quindi è necessaria anche per aiutare i batteri buoni che vivono nell’intestino, che aumentano quando mangiamo alimenti come i crauti. Inoltre, questo contorno tipico dell’Europa Centrale è in grado di ridurre i livelli di cortisolo, l’ormone che causa appunto lo stress, e di conseguenza anche l’ansia. Ottimi con i semi di kummel, o cumino dei prati, noti per le proprietà digestive. Una sola raccomandazione: se li mangi con un doppio wurstel di Monaco e un quintale di ketchup mi sa che non è la stessa cosa.

Lo zafferano: un cibo da re che aumenta il buonumore

Secondo alcune ricerche lo zafferano avrebbe un ottimo effetto sulle persone che soffrono di ansia. Un po’ per le sue proprietà, un po’ per la bellezza del colore, un po’ per il gusto squisito, è un alimento che fa ritrovare il sorriso al primo boccone. Aggiungilo alle tue pietanze: ne basta pochissimo. E meno male, visto che costa più dell’oro: andare in bancarotta per colpa dello zafferano finirebbe per aumentarla, l’ansia. Fortunatamente bastano pochi pistilli per un piatto da re. Una curiosità: lo splendido colore giallo nasce dalla cottura di pistilli di un bel color viola. Misteri della natura.

Omega 3: quando il cervello pensa positivo

Il pesce, le noci, la frutta secca in generale, i semi di lino e di canapa, contengono i preziosi grassi omega 3. Un vero e proprio supercarburante per il cervello. Una scossa di positività e buonumore garantito. Porta in ufficio un sacchettino di semi o frutta secca e serviti quando senti che l’ansia sta salendo oltre i livelli di guardia: il risultato è garantito!

Le alghe: il cibo di mare che nutre la mente

Aggiungere le alghe alla propria alimentazione è una mossa strategica: infatti sono prive di grassi e molto ricche di iodio, ferro e molti altri nutrienti essenziali per il cervello e per la buona salute della tiroide come le vitamine del gruppo B, acido folico e magnesio. Provale all’interno di zuppe in stile orientale, in insalata oppure semplicemente saltate in padella. E poi hanno dei nomi così divertenti: Arame, Kombu, Nori, Wakame, Hijiki… All’inizio può essere difficile abituarsi alla consistenza e al sapore: per superare il trauma pensate agli eroi dei cartoni animati giapponesi della vostra infanzia, ghiottissimi di zuppe contenenti alghe in quantità.

I gamberi: concentrati di zinco… per concentrarsi meglio

Lo zinco è importantissimo per la memoria, e i gamberi ne sono pieni, insieme a un antiossidante contenuto anche nel salmone, che dona loro il tipico, piacevole colore arancio/rosa. Oltre ad avere un colore che mette istintivamente di buonumore, sono un ottimo aiuto per la concentrazione.

Insomma, una buona notizia per chi sta affrontando la maturità o la sessione estiva di esami all’università: un gambero potrebbe salvarvi!


Scarica SmanApp

 la Prima App Per la Tua Sicurezza Stradale

footer-blog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...