8 cose da NON fare in auto

La strada non è una giungla dove ognuno fa come gli pare, o un autodromo dove lo scopo del gioco è arrivare primi. Sulla strada siamo in tanti, con mezzi diversi: auto, camion, biciclette, motorini, pedoni. Per tutti ci sono diritti e doveri da rispettare. Il principale diritto di ogni utente della strada è la sicurezza: tutti dovremmo essere in grado di arrivare da A a B senza rischiare la vita a causa di qualche comportamento scriteriato.

Copia di wordpress (54).png

Per questo, da automobilista responsabile quale credo e spero di essere, ho deciso di scrivere un elenco semiserio delle peggiori abitudini dei miei compagni di quattro ruote. Sorridiamoci su, ma cerchiamo di evitarle: potremmo salvare la vita a qualcuno, o magari anche a noi stessi.

1. Attaccarsi alla macchina davanti lampeggiando

Di solito hanno un’auto grossa e veloce. Loro hanno cose importantissime da fare, stanno fissi in corsia di sorpasso e non possono sopportare che qualcosa li rallenti. Te li vedi piombare addosso come poiane in accelerazione massima, e poi comincia la fiera del clacson, dei lampeggianti, del gesticolare nevrotico. Tu stai sorpassando normalmente, magari hai una macchinuccia con poca ripresa e ti ci vuole qualche secondo per completare la manovra. Il tizio impazzisce e, quando rientri, ti sfiora. Se potesse essere sicuro di non farsi niente ti speronerebbe buttandoti contro il guard-rail solo perché hai avuto l’ardire di rallentare la sua corsa. Insostenibile.

2. Sorpassare a destra

Non andrebbe nemmeno concepito. Eppure, incredibilmente, in tanti lo fanno. Ho visto anche sorpassare a destra passando dalla corsia d’emergenza. Non offenderò la vostra intelligenza spiegandovi perché è pericoloso.

3. Stare a 30 km/h nella corsia centrale di una tre corsie

Perché, in nome del cielo? Per dominare meglio la situazione? Perché la corsia di destra è da sfigati? Questo tipo di guidatore appena si trova su una strada a tre corsie si piazza sornione in quella centrale e fa quello che non dovrebbe: la lumaca. Costringe così altri veicoli lenti a sorpassarlo da destra o ad affrontare la terza corsia, quella dove sfrecciano i bolidi lampeggianti. Non pago di aver creato un casino già sufficiente, il nostro eroe è imprevedibile e può improvvisamente rientrare nella corsia di destra in ogni momento. Naturalmente, senza guardare.

4. Telefonare o mandare messaggi

Sei in autostrada, o in una strada qualunque, e l’auto davanti a te sembra colta da comportamenti schizofrenici. Rallenta, va a zig zag, poi accelera di nuovo, poi quasi si ferma. Le possibilità, in genere, sono due. O il guidatore è ubriaco (o svenuto) o sta telefonando. Ancora meglio, magari sta mandando messaggi. Naturalmente mentre mandi messaggi non puoi guardare la strada, sennò rischi di scrivere sciocchezze. Così, ben concentrato su che faccina inviare all’amato bene, il deficiente rischia di investire persone, tamponare auto o (e sarebbe il male minore) avere un incontro ravvicinato con un pino.

5. Immettersi in una rotonda a caso

No, chi è in rotonda non deve dare la precedenza a chi si sta immettendo, anche se viene da destra. Sembra incredibile, ma tantissimi automobilisti vivono l’ingresso in rotonda un po’ come se fosse una corsia di accelerazione e ci si lanciano dentro come sparati da una fionda. Sono gli stessi che si immettono in autostrada buttandosi direttamente in corsia di sorpasso, un modo splendido per tagliare la strada a una decina di macchine con un solo gesto. Sembrano pensare: “Una almeno mi prenderà!”. Tra l’altro, sono convinti, in generale, di avere anche ragione: “Venivo da destra!” Caro, potevi anche venire da Marte, per quanto mi riguarda.

Variante: prendere direttamente la rotonda contromano. Succede spesso, specie di notte.

6. Non fermarsi alle strisce pedonali

Che ci crediate o no, è obbligatorio. Non costringete i pedoni a mettere radici sul marciapiede in attesa che la centoduesima macchina si impietosisca e li faccia passare. Infatti, oltre che non essere educato, è anche pericoloso: quel pedone prima o poi deve passare e, più si spazientisce, più rischia di tuffarsi a caso mettendo a repentaglio la vita sua e pure vostra. Infatti, se investite un pedone anche la vostra è rovinata. Economicamente e, soprattutto, psicologicamente.

7.  Non usare le frecce

Roba da vecchi, fuori moda, old-fashioned. Strano che le case automobilistiche continuino a inserirle tra le funzioni dell’auto. Stai a vedere che servono a qualcosa…

Variante: mettere la freccia a destra e poi girare a sinistra. Cos’è la vita senza un po’ di suspence, in fondo?

8. Semafori, questi sconosciuti

Le combinazioni sono quasi infinite, ma sceglierò le più classiche: passare col rosso è scontata, ormai non fa nemmeno impressione. Più interessante accennare a passare col giallo e inchiodare all’improvviso, come per un ripensamento. O, al contrario, vedere il giallo da lontano e partire a velocità da Gran Premio. Prendendo ovviamente un rosso pieno. La mia preferita, però, è prerogativa delle ore notturne: arrivare davanti a un semaforo lampeggiante e fermarsi per aspettare il verde. Si mormora di automobilisti che sono ripartiti all’alba, quando il semaforo viene riattivato.

Questi sono solo alcuni dei comportamenti da evitare, ma la lista potrebbe essere ben più lunga. Alcuni non li ho voluti citare, perché non ce ne dovrebbe essere bisogno: guidare senza patente, guidare ubriachi, guidare sotto l’effetto di stupefacenti. Lì non si scherza, gente, si va in galera.

Concludo con un comportamento – al contrario – positivo: mettete sempre la sicurezza in primo piano. Un modo per farlo è scaricare e installare sul vostro smartphone SmanApp per ricevere la segnalazione in tempo reale della presenza di ciclisti, runner, disabili, lavori in corso o incidenti sul vostro percorso, magari proprio dietro la curva, in modo da avere il tempo di rallentare l’andatura. Conoscere è prevenire.


Scarica SmanApp

 la Prima App Per la Tua Sicurezza Stradale

footer-blog

 

 

 

 

 

Un pensiero riguardo “8 cose da NON fare in auto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...