Vita privata e lavoro: un equilibrio difficile

Vostro fratello non vi riconosce quasi più? Per sbaglio avete chiamato “Amore” il vostro capoufficio?

Copia di wordpress (76).png

L’ultima volta che siete usciti con gli amici la hit dell’estate era “Vamos a la playa”? e il piatto alla moda erano le farfalle panna e prosciutto?

Qualcuno addirittura rinuncia alle ferie non tanto per dedizione all’azienda quanto perché (sentito con le mie orecchie): “Tanto che ci faccio a casa?”. Altri restano in ufficio ore quando tutti gli altri se ne sono andati, usano il weekend per continuare a lavorare, non staccano mai: il lavoro può dare una forma di dipendenza che alle lunghe fa malissimo ai rapporti personali. Oberati da cose da fare che, a ben pensarci, ci siamo inventati da soli, finiamo per trascurare le persone che amiamo di più.

Se ti riconosci in questa descrizione, forse è arrivato il momento di rivedere il tuo rapporto tra lavoro e vita privata. Un buon inizio è sforzarsi di cambiare la gestione del tuo tempo.

1. Tragitto casa-lavoro

Quel momento di transizione tra casa e lavoro è una fase importante della tua giornata: fallo diventare una camera di decompressione, una “zona franca” da dedicare a qualcosa di piacevole e rilassante, per quanto possibile. Se sei in treno o in autobus, leggi, ascolta la tua musica preferita in cuffia, programma un viaggetto nel weekend o, semplicemente, chiudi gli occhi e fai viaggiare la mente.

Se abiti vicino al posto di lavoro, vai in ufficio camminando, correndo o in bicicletta: unirai l’utile al dilettevole facendo un po’ di esercizio fisico, risparmiando sulla palestra e guadagnando del tempo in più per stare in famiglia o con gli amici. Utilizza SmanApp per segnalare la tua presenza agli altri utenti della strada, ma anche per tenere il conto della distanza percorsa e delle calorie bruciate.

Anche se vai a lavorare in auto, puoi sfruttare al massimo il tempo, per esempio comprando un audiolibro o un corso di lingua in cd: approfitta del traffico per migliorare il tuo inglese o imparare il cinese: un giorno potrebbe esserti utile.

2. Gestisci la tua vita privata

Non tutto può essere pianificato, si sa: una riunione improvvisa o una telefonata più lunga del previsto può mandare all’aria il tuo programma di lavoro costringendoti a continuare a casa. Per limitare i danni, organizza bene la tua giornata, impostando promemoria quotidiani e settimanali con la funzione “scadenze” di SmanApp.

Prova a farlo non solo per gli appuntamenti di lavoro, ma anche nella vita privata: un’agenda precisa è un buon modo di trovare un equilibrio. Programmare qualche attività piacevole nel week-end, per esempio, evita di arrivare in ufficio il lunedì mattina chiedendosi dove sia svanito il fine settimana.

3. La spesa on line: un’ancora di salvezza

Dopo una settimana in ufficio, pensare di passare il week-end al supermercato è obiettivamente tanto deprimente da far venire voglia di lavorare anche la domenica. Per fortuna la tecnologia ci viene incontro: scegli una pausa pranzo in settimana per fare la tua spesa on-line.

Molti supermercati hanno un’app che permette di salvare i prodotti preferiti, per poter fare l’ordine in pochissimo tempo. Il vostro tempo libero sarà migliore, senza le ore perdute tra le corsie affollate di gente a caccia di provviste. Anche perché, specie d’estate, usare il sabato per rintanarsi in un centro commerciale è davvero un’offesa alla vita.

4. State lavorando troppo? Parlatene al vostro capufficio

Confrontatevi sempre con il vostro responsabile, se necessario fate presente che il carico di lavoro è eccessivo. Magari ci sono modi per alleggerire il carico che non vi sono venuti in mente, o persone con cui condividere qualche attività e renderla meno faticosa. Se siete in un posto di lavoro in cui far presente un problema al vostro manager è semplicemente impensabile… beh, forse è meglio cominciare a guardarsi intorno.

5. Improvvisate

La programmazione è importante, lo abbiamo detto. Ma è importante anche ricordarsi di inventare. Fate un regalo alla persona amata, prenotate un week-end romantico a sorpresa, portate i vostri figli a giocare al parco. Anche se vi sembra contraddittorio, programmate l’improvvisazione, regalandovi almeno un paio d’ore la settimana a seguire l’istinto. Cercate tra le aziende Partner di SmanApp per scoprire alberghi, ristoranti e centri benessere a poca distanza da te: potresti trovare l’idea giusta per una giornata tra gusto e relax.


Scarica SmanApp

la Prima App Per la Tua Sicurezza Stradale

footer-blog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...