Ciclisti e automobilisti: invito al dialogo

Ascoltarsi è importante. Le due categorie che, sulla strada, sembrano più in conflitto, sono proprio queste due: ciclisti e automobilisti.

Copia di wordpress (82).png

Sbirciando tra i vari forum, mi sono reso conto che a mancare è proprio l’empatia.

Se, da una parte, è verissimo, molti automobilisti attaccano a testa bassa con l’idea di essere i padroni della strada, e arrivano fino al punto di accendere il getto del tergicristallo o dare più gas in presenza di ciclisti per “punirli” anche solo di esistere, d’altra parte quando i ciclisti si chiedono perché gli automobilisti ce l’hanno con loro, escono fuori – parlo dei forum – risposte narcisistiche e inadeguate come “perché siamo più belli di loro”, “perché siamo più liberi”, “perché noi siamo il futuro e gli facciamo paura”. Risposte che indicano solo una mancanza di dialogo totale.

Ecco, non ci siamo. Da nessuna delle due parti. Ascoltarsi e conoscere le reciproche esigenze potrebbe aiutare tutti a vivere meglio la strada. Siamo tutti, come si suol dire, sulla stessa barca. Ricordandoci sempre, tra l’altro, che esistono anche degli utenti ancora più vulnerabili, i pedoni.

Cari automobilisti…

Una dura verità: qualunque sia il comportamento delle due ruote che odiate di più, crea molti meno incidenti dei vostri. Il fatto è che, a parità di azione irresponsabile, farla in auto espone gli utenti più deboli a conseguenze molto peggiori. Riassumendo: un mezzo metallico lanciato ad alta velocità è un’arma molto più pericolosa di qualunque bicicletta. Inoltre, è inutile comportarsi come se i ciclisti non ci fossero solo perché occupano meno spazio: ci sono, e condividono la strada con voi. Prendetene atto.

Cari ciclisti…

Anche se è vero che molti automobilisti hanno comportamenti irresponsabili che costano tra l’altro molto più caro agli utenti deboli della strada come voi e i pedoni, è anche vero che esistono abitudini pericolose anche da parte vostra. Potete scegliere due strade: continuare a dire “ma gli automobilisti fanno di peggio” o cominciare a evitarle. Anche perché, nel vostro caso, ne va letteralmente della sopravvivenza.

Ricordatevi dei pedoni

Cercate di venire incontro l’uno alle esigenze dell’altro e, nel farlo, ricordatevi che la categoria-bersaglio, sulla strada, è un’altra ancora: i pedoni. Cambiare i vostri comportamenti peggiori serve soprattutto a salvare loro. Loro che non hanno ruote, non hanno corazze di lamiera, non hanno caschi, né tute imbottite.

Comunicate tra di voi

Per questo è nata SmanApp, la prima App al mondo che permette agli utenti più deboli della strada, come pedoni, ciclisti e disabili, di segnalare la propria presenza agli automobilisti. Non solo, SmanApp permette di comunicare a tutta la community anche la presenza sulla strada di incidenti, lavori in corso, animali abbandonati. Una App utile per tutti, automobilisti, motociclisti, ciclisti e pedoni, che cerca di unire tutti i viaggiatori sotto il segno del bene comune.


Scarica SmanApp

la Prima App Per la Tua Sicurezza Stradale

footer-blog

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...