Sicurezza stradale: 8 cose che distraggono i guidatori

Ebbene sì, lo ammetto: un metro e ottanta di fotomodella in minigonna e tacco 12 è, in effetti, una di quelle visioni che rischia di farmi inchiodare all’improvviso mentre guido.

steering-wheel-801994_1280 Ma, oltre alle bellezze femminili (o maschili, a seconda degli interessi), quali sono le altre cose che distraggono maggiormente i guidatori?

La domanda, a parte le facili ironie, è importante, visto che la distrazione è responsabile, insieme alla velocità, della gran parte degli incidenti stradali. I guidatori distratti sono quelli che decidono improvvisamente di dover fare qualcos’altro mentre guidano. Non prima, né dopo: durante.

Come se la guida fosse un’attività che fa qualcun altro. Ragazzi, manca poco alla vendita di macchine che si autoguidano: abbiate pazienza ancora un po’ e potrete anche farvi uno spaghetto alla carbonara mentre l’auto vi porta da A o B. Ma fino a quando a guidare siete VOI, beh… sarebbe meglio evitare.

Via con gli 8 “magic moments” che distraggono di più i guidatori:

Usare gli Smartphone

Ne abbiamo già parlato in un articolo precedente: chiunque ha la patente, ha probabilmente anche un telefonino. Controllare le mail o usare i social network toglie concentrazione. Questa è la massima causa di incidenti per distrazione al mondo. Tra le peggiore abitudini degli smartphone-addicted la più micidiale rimane farsi selfie mentre si guida. Non ci sono scuse: chi lo fa è un pericolo pubblico ambulante.

Mangiare alla guida

Purtroppo spesso non c’è il tempo materiale per godersi un pasto come si deve, con calma e a sedere da qualche parte. Va a finire che l’auto diventa il luogo deputato alla pausa pranzo. Il fatto è che addentare il vostro panino o sorseggiare una bevanda distrae per alcuni secondi dalla vista della strada. Se proprio non ne potete fare a meno, almeno mangiate da fermi, in un parcheggio

Non sapere dove state andando

Meglio studiarsi il percorso da percorrere prima di uscire. Anche guardare il GPS continuamente è un’attività che distoglie gli occhi da chi vi sta intorno. Basta un secondo per investire qualcuno, e se state impostando la vostra destinazione (quindi con gli occhi sul navigatore e la mano destra che non tiene il volante) di secondi ne perdete molti.

Discutere con gli altri passeggeri

Meglio non cominciare una discussione complessa con chi guida. Peggio ancora discutere su argomenti che lo agitano. Se non siete d’accordo con il politico Tal dei Tali di cui il vostro guidatore è fan sfegatato, beh, forse è meglio parlarne davanti a una pizza quando la macchina è ferma. Questo non vuol dire che i passeggeri debbano starsene zitti per tutto il viaggio, ma, ecco, non agitare il conducente è una regola che ha un suo valore.

Usare l’auto come se fosse il vostro ufficio

Computer aperto sul sedile del passeggero, gli occhi che passano inquieti da una ricerca di file a un pedone che attraversa la strada. Siete sicuri che state prestando la giusta attenzione a quello che accade fuori dalla vostra stanzetta di lamiera?

Cambiare musica 

Io ho ancora una vecchia autoradio a cassette, ma voi magari siete più aggiornati e la vostra auto possiede il lettore MP3. Comunque sia, cambiare nastro, cd o cercare la vostra canzone preferita su una playlist può distrarre dalla guida. Un altro piccolo suggerimento: se sta suonando la vostra canzone preferita, ok, canticchiatela pure ma non mettetevi a ballare e scuotere la testa come invasati mentre l’auto se ne va beata per la sua strada.

Truccarsi e pettinarsi

Risistemare il vostro makeup sbirciando lo specchietto, oppure darsi una pettinata prima di andare in ufficio, è comprensibile: il problema è sempre il tempo, e presentarsi a una riunione con ancora il segno del cuscino sui capelli non aiuta a dare una buona impressione. Nessuno vi nega questo diritto, ma, come per il cibo in macchina, trovate prima parcheggio. Tra l’altro, se prendete una buca all’improvviso ficcarsi una matita per occhi in una pupilla è un attimo.

Non gestire la rabbia 

Ok, quella canaglia vi ha tagliato la strada e ha pure mostrato il dito medio. Respirate a fondo e ricordatevi che se vi si chiude la vena e decidete di fargliela pagare, il conto più salato toccherà quasi sicuramente a voi: la rabbia deve essere dimenticata, quando si guida. Sempre. Un guidatore infuriato è un guidatore pericoloso.

Per diminuire il rischio di distrazione e incidenti alla guida, aprite SmanApp: vi segnalerà in tempo reale la presenza di ciclisti, pedoni, disabili, lavori in corso e animali sulla strada, permettendovi di rallentare e concentrarvi maggiormente. Non fare il distratto, scarica SmanApp!

Scarica SmanApp

la Prima App Per la Tua Sicurezza Stradale

finders (3)

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...