10 comportamenti sbagliati dei pedoni

Ci siamo occupati dei peggiori comportamenti di automobilisti e ciclisti.

wordpress (12).png

Ma qui a SmanApp siamo rigorosamente per la par condicio, quindi stavolta… tocca ai pedoni.

Chi va a piedi è sicuramente l’utente più fragile della strada: basti pensare che in uno scontro tra un’auto che va a 50 km l’ora e un pedone le possibilità di sopravvivenza per quest’ultimo sono circa del 10% per avere un’idea dei rischi che corriamo in strada ogni giorno. Sì, corriamo: io sono un automobilista, ma sono anche un pedone. Tutti siamo pedoni, non appena scendiamo dal nostro mezzo a due o quattro ruote: faremmo meglio a ricordarlo più spesso, quando montiamo in macchina e ci trasformiamo in qualcos’altro.

Detto questo, la fragilità del pedone non lo esenta certo dagli obblighi del codice della strada. Anzi, al contrario, l’importanza di mantenere comportamenti corretti è ancor più stringente, perché ne va, letteralmente, della propria vita.

Bene, ora che ho ottenuto il risultato di far toccare ferro, o legno (o altro) a qualunque pedone nel raggio di 1000 km, posso procedere con le 10 regole d’oro per chi va a piedi.

1. Usa le strisce. Banale? Sì, questi consigli sono la sagra delle banalità, me ne rendo conto. Ma chissà perché il mancato rispetto di queste ovvietà crea una quantità impressionante di incidenti. E provate a indovinare chi ne subisce le conseguenze? Ma i pedoni, naturalmente. Tra l’altro, se le strisce sono a non più di 100 metri dalla tua posizione, utilizzarle è obbligatorio: dopo che ti hanno investito, rischi di beccare pure una bella multa.

2. Attraversa dove sei più visibile. In mancanza di strisce attraversa in un punto tranquillo, con una buona visuale, mai dietro una curva o un dosso. Ricordati che dove le strisce non ci sono, la precedenza è sempre dei veicoli.

3. Guarda prima a sinistra e poi a destra (se sei nei paesi anglosassoni, al contrario, devi guardare prima a destra e poi a sinistra) e attraversa solo quando la strada è libera.

4. A un incrocio, non attraversare in diagonale. Sembra assurdo, ma lo fanno in tantissimi, magari per non perdere quel minuto in più necessario a raggiungere la meta. Un minuto risparmiato con una mossa pericolosissima.

5. Il marciapiede, se c’è, va usato sempre. E fin qui siamo – spero – tutti d’accordo. Ma se non c’è? Cammina rasente alle case, nel senso inverso a quello in cui procedono le auto: così puoi vederle arrivare mentre, in caso contrario, le hai alle spalle e non puoi controllarne i movimenti.

6. Anche se sei sulle strisce, aspetta che le auto si siano fermate: non dare per scontato che le strisce magicamente blocchino le auto, purtroppo molti incidenti avvengono a causa di automobilisti che non si fermano agli attraversamenti pedonali.

7. Quando scendi da un autobus, attraversa la strada passandogli dietro, non davanti. Se gli passi davanti sei coperto dalla mole stessa del mezzo, e quando spunti in strada rischi di essere investito dalle auto in arrivo che non ti hanno visto.

8. Io tendo a vestirmi di scuro, quindi non sono molto felice di questa norma, ma è un dato di fatto che le persone vestite di chiaro si vedono a 150 metri di distanza, mentre il nero dimagrisce, ok, ma in strada rende invisibili finché non siamo a 20 metri.

9. Come ci si comporta ai semafori? Ovviamente con il verde si passa e con il rosso si sta fermi. Per quanto riguarda il giallo, se avete già iniziato l’attraversamento affrettate il passo, se siete ancora sul marciapiede meglio aspettare il verde. Anche in questo caso, meglio accertarsi che le auto siano ferme. Un pizzico di attenzione anche quando si passa col verde: è possibile che arrivi un’auto dalle strade laterali, se anche loro hanno il semaforo verde. Purtroppo quando siamo pedoni non possiamo mai abbassare la guardia…

10. Ultimo ma non ultimo: quando attraversi la strada, strisce o non strisce, semafori o non semafori, lascia perdere lo smartphone e guardati intorno! Si vedono davvero troppi pedoni che camminano a testa china sul telefono, anche quando proprio non dovrebbero…

Infine, se dobbiamo attraversare per forza una strada di notte, vicino a curve o dossi o comunque in punti con scarsa visibilità, segnaliamo la nostra presenza agli automobilisti in arrivo con la funzione “Pedone” di SmanApp : in questo modo potrai attraversare la strada con maggior sicurezza e consentire alle macchine in arrivo di rallentare!


Scarica SmanApp

la Prima App Per la Tua Sicurezza Stradale

finders (3)

Un pensiero riguardo “10 comportamenti sbagliati dei pedoni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...