Una giornata di team building con SmanApp

Non avevo mai fatto un team building, ma ne avevo sentito parlare. Si tratta di una giornata in cui tutta l’azienda si trasferisce per un giorno in un luogo piacevole al mare o in campagna facendo il punto della situazione e cercando di creare interazioni tra i vari membri dello staff per “cementare” il gruppo di lavoro.wordpress (20).png

Quando pensavo a questo tipo di eventi, mi immaginavo un mondo formale, tutti in giacca e cravatta, i dipendenti rigorosamente separati dai capi, gli addetti al marketing che parlano tra di loro di roba creativa, gli informatici in un angolino a borbottare in codici tutti loro.

Così, quando ho scoperto che venerdì 1 settembre SmanApp aveva dedicato l’intera giornata al team building, ero un po’ in ansia… ma mi sbagliavo di grosso.

Una location straordinaria

Il luogo scelto è stato l’Agriturismo Sottotono di Carmignano. Un bell’edificio con piscina immerso nel verde delle colline, tra le vigne e gli ulivi, con una splendida vista sulla vallata.

Niente giacche e cravatte, niente facce seriose, anche se la mattina è stata dedicata a una serie di interventi per spiegare a tutto il gruppo i progetti futuri di SmanApp, le novità in arrivo con i prossimi aggiornamenti e gli sforzi fatti dall’azienda per rendere l’applicazione sempre più utile per la sicurezza degli utenti della strada.

Altre novità attendono i partner, che otterranno una visibilità sempre maggiore grazie alle impostazioni della loro pagina profilo, via via sempre più accattivante e dinamica.

Vai con le presentazioni!

Gli interventi sono stati snelli, efficaci, ricchi di momenti divertenti destinati a tenere alta l’attenzione. Mentre ascoltavo mi sono reso conto di qualcosa che non mi aspettavo: tutti erano davvero molto interessati, anche quando si parlava di cose apparentemente non inerenti al loro ruolo.

Il messaggio era molto chiaro: siamo tutti nella stessa barca, ogni elemento del gruppo è fondamentale perché l’insieme funzioni. Dopo aver ricordato che le aziende digitali come questa sono il futuro, un settore in crescita che offre e offrirà sempre più lavoro, ci siamo addentrati nella storia di questa App innovativa.

Nascita e filosofia di SmanApp

Stefano, il fondatore, ci ha raccontato com’è nata l’app, che inizialmente si chiamava S-Man (Security Man App). Un’intuizione improvvisa, dovuta a una situazione di rischio in strada vissuta in prima persona: siamo tutti sia automobilisti che pedoni, ognuno deve preoccuparsi del benessere dell’altro.

Dopo aver ricordato che SmanApp sponsorizza molte realtà di grande importanza come Women in Run, Corri la Vita, Maratona del Mugello, Mugello GP Run, ASD Pietralunga Runner e Polizia Municipale di Prato, ci ha poi parlato della filosofia di SmanApp, riassunta in una frase del Dalai Lama: “È più ragionevole spendere le proprie energie per concentrarsi sulla soluzione che per preoccuparsi del problema”.

Se c’è una soluzione, si deve pensare a quella; se la soluzione non c’è, non ha comunque senso passare il tempo a pensare al problema. A seguire, molti altri interventi del reparto marketing e comunicazione e del settore informatico hanno fatto ben capire al gruppo sia le problematiche da affrontare che le idee per risolverle.

Una sintesi tra modernità e tradizione

Lo spirito di SmanApp è un po’ antico un po’ moderno: antico nella concezione dei collaboratori come una piccola famiglia in cui ognuno ha un ruolo preciso, senza creare una sorta di competizione interna ma impegnandosi a far sentire tutti “a casa”, come capitava nelle vecchie botteghe artigiane. Moderno perché la scelta di creare un’App prevede l’immersione nelle tecnologie più attuali, ma anche perché il tema della sicurezza stradale è di sempre più stringente attualità. Uno sguardo al passato e uno al futuro.

Alla ricerca di nuove idee!

Finita la parte più “aziendale”, che si è conclusa con una rapida e soddisfacente carrellata sui singoli risultati ottenuti da tutto i membri di SmanApp durante l’anno, siamo passati alla parte più divertente: il workshop.

Con un’estrazione a sorte sono stati formati tre gruppi casuali, riempiti di fogli e pennarelli e invitati a tirare fuori la nostra parte più creativa. Tre gli argomenti: nuove idee per migliorare SmanApp, una nuova campagna pubblicitaria, un testo accattivante per il sito.

La sorpresa è stata che tante idee sono venute proprio da chi di solito non si occupa di quello specifico argomento e che, a mente fresca, ha avuto intuizioni assai originali. Ci siamo ritrovati un po’ bambini, giocando con i pennarelli, ritagliando immagini e appiccicandole in modo da creare manifesti per presentare le nostre idee.

E infine… relax!

Dopo un ottimo pranzo, abbondante e gustoso, con scelte diverse per accontentare sia vegetariani che carnivori, e un buon bicchiere di vino, la giornata ha preso una piega davvero imprevista: tutti in piscina!

Pensierosi informatici si sono rivelati provetti nuotatori, esperti di marketing hanno tirato fuori un’insospettabile monelleria cercando di buttare in acqua all’improvviso un collega, mentre la nostra mascotte, la piccola Jack Russell Lea, vagava in giro cercando coccole e tentando in tutti i modi di distruggere un pallone di plastica. Un progetto destinato ad avere successo.

Chi non aveva velleità acquatiche si è dedicato ai giochi da tavolo, e un animato torneo di Machiavelli (uno dei giochi di carte più adatto allo sviluppo del “pensiero laterale”, fondamentale nel mondo della comunicazione) ha fatto passare piacevolmente qualche ora.

L’importanza del gruppo

Una bella giornata passata insieme, senza capi e sottoposti: solo un gruppo di persone che cercano di raggiungere uno scopo comune e che, per farlo, non dimenticando l’importanza del divertimento e del relax.

Del resto, le ragioni di questo stare insieme sono importanti: la sicurezza stradale è un argomento che tutti sentono molto, e la sensazione di lavorare per il benessere di tutti è un ottimo incentivo a far bene. Questa è SmanApp: un gruppo in cui il concetto di “fare squadra” non è la solita frasettina retorica, ma qualcosa di più reale e concreto.

Un grazie speciale ai ragazzi dell’Agriturismo Sottotono di Carmignano, perfetti nel sopportare le nostre mille richieste, nel nutrirci e farci sentire a casa. Un luogo magico, da consigliare a tutti anche solo per un weekend di pace tra le magnifiche colline toscane.


Scarica SmanApp

la Prima App Per la Tua Sicurezza Stradale

finders (11)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...