Fobia dell’autostrada: cosa fare

La paura di guidare in autostrada è molto più frequente di quanto si creda. Alcuni consigli per affrontarla e cercare di superarla.lautomobilista_resp_blog_626x412

 

Prima di tutto: non siete soli. A soffrire di questa fobia (come anche della sua sorella maggiore, la paura assoluta di guidare) sono in tantissimi. Quindi, il primo pensiero da assimilare è che non siete anormali.

Semplicemente, nel vostro percorso di vita è successo qualcosa, a un certo punto, che ha fatto scattare nella mente una connessione tra “autostrada” e “pericolo”, scatenando una serie di reazioni di ansia e panico collegate a quella particolare situazione.

Un problema di fiducia

Le casistiche della più generale paura di guidare sono tantissime: c’è chi evita i viadotti, chi le gallerie, chi non guida di notte e chi non guida da solo. Normalmente tutte queste fobie sono di tipo opposto a quella, per esempio legata all’aereo.

Quest’ultima, infatti, a molto a che fare con il bisogno di controllare tutti gli aspetti della propria vita e  l’incapacità di fidarsi degli altri (quando sali su un aereo devi necessariamente e letteralmente mettere la tua vita nelle mani di qualcun altro).

Chi non guida in autostrada invece principalmente non si fida di se stesso: teme di fare un errore in una situazione in cui non ci sono vie di fuga, magari di sentirsi male e di non potersi fermare.

Quello che fa paura

I due aspetti peggiori dell’autostrada, per chi soffre di questa fobia, infatti, sono questi: la velocità, che non può andare sotto un certo limite di sicurezza, e la il fatto di non poter, semplicemente, accostare e fermarsi in caso di necessità. Due caratteristiche che rendono difficile gestire una situazione di emergenza.

A volte la paura proviene, paradossalmente, da un eccesso di consapevolezza dei propri limiti: è ovvio che, potenzialmente, tutti possiamo fare errori e che in effetti l’autostrada è un luogo dove tali errori possono avere gravi conseguenze. Questi dati reali ed effettivi, però, valgono per tutti e non devono limitare la nostra indipendenza e autonomia!

Un’altra grande trappola delle fobie è la cosiddetta “paura della paura”: il pensiero di avere un attacco di panico in autostrada, per esempio, aumenterà inevitabilmente la fobia creando una spirale senza fine: finché ho paura non posso andare in autostrada,  ma finché non guiderò in autostrada non potrò affrontare e superare la paura.

Evitare il problema: una risposta sbagliata

Non sono uno di quelli che ritiene che ogni fobia debba necessariamente essere vinta: in fondo tutti abbiamo paura di qualcosa, ma lnon poter guidare in autostrada (o, peggio, di guidare tout court) è una grossa limitazione nella vita di tutti i giorni, sia sul lavoro che nella vita privata.

Per questo motivo, evitare il problema o guidare sempre con qualcuno accanto, strategie spesso usate da chi soffre di questo problema, non sono di grande aiuto, ingigantendo anzi a dismisura la fobia via via che il tempo passa. Anche la chimica in questo caso serve a poco, fosse anche solo per le evidenti controindicazioni della guida sotto effetto di psicofarmaci…

Psicoterapia e scuola guida

Dunque, cosa fare? L’unica vera soluzione è combinare due tipi di risposta: prima di tutto pensare a un aiuto psicologico che affronti le ragioni profonde del problema, unito a un servizio che molte scuole guida prevedono: lezioni di autostrada, con doppi comandi e insegnante a bordo.

In pratica, un modo per affrontare la paura con il massimo livello di sicurezza possibile. Anche perché, talvolta, la fobia può nascondere delle effettive carenze alla guida che questo tipo di percorso può risolvere brillantemente. Come sempre, più diventiamo bravi a fare qualcosa e meno la temiamo… e l’autostrada non fa certo eccezione!

Mentre lavorate sulle vostre fobie, ricordatevi di attivare SmanApp: vi verrà segnalata la presenza in strada di runner, ciclisti, disabili, lavori in corso o altri pericoli generici in modo da poter rallentare ed evitare un incidente. Perchè la sicurezza, quando sei al volante, è tutto, non solo in autostrada! 

Scarica SmanApp

 la Prima App Per la Tua Sicurezza Stradale

 

Rispondi