Alla scoperta della tua città: il trekking urbano

Il trekking è, quasi per definizione, associato alla campagna, alla montagna, alle sterrate polverose e ai sentieri boschivi. Ma ormai abbiamo imparato che ogni regola ha le sue eccezioni. Il trekking urbano è una di queste.

siena_trekking_smanapp

Dimenticate il profumo dell’erba tagliata, il respiro dei boschi, il ribollire quieto dei ruscelli di montagna. Il trekking di cui parliamo oggi è tutt’altro. La parola è “urban trekking”, ma potrebbe essere tradotto in: “riprendiamoci la città”.

Nuovi esploratori

Il trekking urbano è la rivincita di noi cittadini, abituati a camminare a testa bassa sul tragitto casa/lavoro, a raggiungere il mezzo che ci porterà a destinazione, che sia auto, bus o treno, senza quasi più guardarci intorno.

Alziamo gli occhi e guardiamo in faccia la nostra città, una volta per tutte. Scopriamone gli angoli, i dettagli, gli scorci. Lentamente e soprattutto a piedi.

A caccia di perle nascoste

Al mio primo trekking urbano ho scoperto un piccolo parco. Minuscolo, con salici che pendevano pigri su vecchie panchine scrostate e tavolini di legno. Un angolo di silenzio nel caos delle auto.

Ma la grande sorpresa è stata scoprire che si trovava a non più di un chilometro da casa mia. Nascosto, fuori dalla rotta delle auto, raggiungibile solo percorrendo un piccolo sentiero appena dietro la biblioteca comunale.

Da allora ci torno spesso, per lavorare in pace al computer nelle belle giornate di primavera. Non lo avrei mai conosciuto, se non avessi deciso di esplorare a piedi, palmo a palmo, quel mondo appena dietro casa che mi illudevo di conoscere.

Il trekking urbano: un piacere per mente e corpo

Ormai da qualche anno questa disciplina sta ottenendo sempre più successo. Potremmo anche chiamarla “camminare in città”, ma forse suonerebbe peggio. Meno “cool”, di sicuro… ma il senso è lo stesso.

La settimana lavorativa ha ritmi frenetici, non sempre resta il tempo per spostarsi altrove a fare esercizio. Camminare in città è una piacevole soluzione di compromesso: mantenere la forma fisica e ritrovare il piacere infantile della scoperta… a due passi da casa!

L’Italia: un territorio perfetto per camminare

La sorte ci ha regalato un grande vantaggio: vivere in Italia. Con tutti i suoi difetti, il Bel Paese è una miniera di centri storici meravigliosi, dai piccoli paesi alle grandi città.

Ognuno di questi luoghi è uno scenario splendido per il nostro “urban trekking”: scoprite la città d’arte più vicina a voi… è praticamente impossibile non trovarne una a poca distanza da casa vostra!

Le città d’arte italiane sono nate secoli fa per abitanti che si muovevano a piedi. Le auto e i mezzi a motore non erano ancora stati nemmeno concepiti. Percorrerle passo dopo passo permette di scoprirne quei dettagli pensati in origine per essere visti e apprezzati, ma destinati all’oblio nel nostro mondo di velocità e traffico.

La riscoperta dei sensi

Un altro grande pregio del trekking urbano nelle città italiane è l’affinarsi dei nostri sensi. Usiamo sempre più esclusivamente la vista, ma percorrere a piedi le strade dei nostri centri storici offre spunti anche all’olfatto, con i profumi della cucina mediterranea e gli aromi dei mercati all’aperto.

Senza contare l’udito, che si lascia alle spalle il rombare inconsulto delle auto in coda e il fastidio dei clacson, soffermandosi sul chiacchiericcio dei passanti, sui suoni antichi delle botteghe artigiane, sul rumore dei nostri stessi passi e del nostro respiro.

Informazioni utili

Il trekking urbano è uno “sport dolce”, adatto per giovani e anziani. Si può fare d’estate e d’inverno. Possiamo scegliere di organizzarci i nostri itinerari o affidarci a esperti che hanno concepito percorsi più o meno impegnativi a seconda del nostro grado di allenamento.

Un paio di regole: scegliere abbigliamento e calzature adatte e tenere un passo costante, in modo da unire al piacere dell’esplorazione i benefici dell’attività fisica. Un’ora di camminata permetterà di bruciare 450 calorie, quattro ore ne toglieranno di mezzo ben 1800!

Per concludere, vi segnaliamo un paio di siti che propongono percorsi di trekking urbano: troverete professionisti esperti in grado di proporvi l’itinerario più vicino e adatto alle vostre esigenze: www.trekkingurbano.info e www.kilometroinverso.com

Se nel vostro peregrinare vi trovate a percorrere strade con frequente passaggio di auto, ci raccomandiamo sempre di attivare SmanApp, in modo da segnalare la vostra presenza, specie se in gruppo, ai guidatori. In questo modo, darete loro il tempo di rallentare e di evitare incidenti. Perché anche mentre passeggiamo la sicurezza è fondamentale!

Scarica SmanApp

la Prima App Per la Tua Sicurezza Stradale

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...