Sicurezza stradale e pedoni: 10 consigli per l’inverno

10 accorgimenti apparentemente banali che possono evitare ai pedoni di essere coinvolti in un incidente in caso di maltempo. Perché la sicurezza, in strada, è sempre il fattore più importante.

pedestrian_smanapp

Siamo in Italia, non in Canada o in Groenlandia. Questa banale considerazione ha due conseguenze… vediamole insieme.

La prima è rincuorante: difficilmente durante l’anno capita di trovarsi in situazioni climatiche davvero estreme (a meno che non si viva in montagna, ovviamente).

La seconda è negativa: quando, com’è successo più volte negli ultimi anni, si sono verificati picchi di freddo ben sotto lo zero o abbondanti nevicate, ci sono state conseguenze anche gravi, spesso dovute al fatto che la popolazione di un paese mediterraneo è poco avvezza a fare i conti con le conseguenze di un freddo imprevisto.

SmanApp si occupa di sicurezza sulla strada, soprattutto per quanto riguarda gli utenti più deboli come ciclisti e pedoni. Per questo abbiamo pensato di segnalare alcune regole base che i pedoni dovrebbero seguire in caso di forte maltempo.

1. Non andare di fretta

Difficile, ci rendiamo conto, se siete incappati in un temporale o in una tempesta di neve e siete a piedi. Ma le precipitazioni provocano una maggiore scivolosità del terreno e peggiore visibilità.

La tendenza ad affrettarsi, comprensibile in condizioni climatiche difficili, può provocare incidenti di vario tipo. La fretta abbassa l’attenzione: scivolare diventa più facile, soprattutto in caso di ghiaccio.

Non solo: in particolare dopo il tramonto è facile non accorgersi in tempo di un’auto che sta arrivando troppo velocemente se siamo sotto un ombrello, incappucciati e camminiamo a passo veloce senza guardarci intorno.

2. Non attraversare lontano dalle strisce

Regola base in ogni clima, in caso di maltempo diventa davvero vitale. I guidatori hanno maggiori problemi di visibilità, la strada può essere scivolosa. Un attraversamento improvviso non segnalato può provocare una frenata improvvisa con conseguente “pattinata” sul ghiaccio.

3. Fai attenzione all’alcool, anche se sei a piedi

Anche se i pedoni, naturalmente, possono bere ciò che vogliono, a differenza di chi deve guidare, è buona regola in caso di maltempo essere lucidi. L’ubriachezza può spingere a comportamenti imprudenti in un momento in cui è meglio avere occhi dappertutto.

In più, l’illusorio senso di calore dato dall’alcool può spingere a non coprirsi abbastanza, aumentando il rischio di congestioni e malanni vari… ma questa è un’altra storia.

4. Non distrarti al cellulare

Vale ovviamente per i guidatori, ma anche per i pedoni. Un attraversamento imprudente con gli occhi puntati sul cellulare, magari sotto la pioggia, aumenta esponenzialmente la possibilità di essere coinvolti in un incidente.

5. Indossa abiti visibili con elementi catarifrangenti

Ne abbiamo già parlato in altra sede, accennando al comportamento dei pedoni di notte. Il maltempo crea problematiche simili, quindi l’utilizzo di strisce adesive e altri elementi che riflettono la luce è altamente consigliato. Inoltre, sempre meglio che gli accessori usati in caso di forte maltempo, come ombrelli, stivali o impermeabili, siano di colori vivaci, in modo da rendervi visibili da lontano. Secondo voi perché gli operai dei lavori in corso si vestono con colori come rosso, giallo, arancio?

6. Attenzione ai cappucci

I capi di vestiario che danneggiano la visione periferica andrebbero evitati. Specie se nevica o diluvia sono preferibili cappucci concepiti in modo da notare eventuali pericoli anche con la coda dell’occhio.

7. Cammina nella direzione opposta al traffico

Altra raccomandazione che vale in generale in qualunque condizione di visibilità limitata. Mai dare le spalle alle auto in arrivo, soprattutto in strade prive di marciapiede.

8. Cammina con attenzione

In caso di neve o ghiaccio, fai passi piccoli e appoggia con cautela il piede. Se devi camminare su una lastra di ghiaccio e non puoi evitarlo, cammina strascicando i piedi, alzandoli il meno possibile. Attenzione soprattutto agli scalini.

9. Non seguire il branco

La mentalità del gregge può portare a seguire passivamente un gruppo di pedoni che non sta attraversando al semaforo verde o che, in generale, si sta comportando in modo pericoloso. Non attivare mai il “pilota automatico” seguendo la massa, cerca sempre di fare scelte consapevoli.

10. Accendi SmanApp

Anche in caso di maltempo, ma non solo, attiva SmanApp, in modo da segnalare la tua presenza in strada agli automobilisti in caso di attraversamenti pedonali poco segnalati o dietro una curva.

Concludendo, a qualcuno questi consigli potranno sembrare eccessivi… ma possiamo garantirvi che anche in Italia il maltempo causa moltissimi incidenti che coinvolgono pedoni. Incidenti che spesso potrebbero essere evitati con alcuni piccoli, banali accorgimenti.

 

Rispondi