Alla scoperta delle migliori terme d’Italia (parte 2)

terme smanapp

Continuiamo con il nostro viaggio tra le acque fumanti e curative delle migliori terme italiane… per chi volesse leggere la prima puntata, ecco il link!

1. Abano Terme e Terme Euganee (Padova)

L’acqua termale di questa zona del Veneto, particolarmente ricca di sali minerali, fa un lungo viaggio per arrivare ad Abano: proviene infatti dall’area dei Monti Lessini nelle Prealpi Venete dove nasce a una profondità di circa 2000-3000 metri.

Le Terme Euganee non prevedono una zona di libera immersione. In compenso ci sono un centro termale e una Spa. Tra i trattamenti previsti, quello con l’argilla è particolarmente richiesto per i suoi effetti analgesici e antinfiammatori.

Abano Terme si trova a poca distanza da Padova: una buona occasione per unire al piacere delle terme una visita alla meravigliosa Cappella degli Scrovegni, affrescata da Giotto. Uno dei massimi capolavori dell’arte italiana.

2. Bagni Termali di Ischia (Napoli)

Oltre a essere una delle più amate mete vacanziere mondiali, l’isola di Ischia ospita anche una delle Spa principali in Europa, grazie alle sue acque di origini vulcaniche ricche di zolfo, iodio, cloro, ferro, potassio e ideali per trattamenti di ogni tipo, dai bagni all’ozonoterapia.

Unico nel suo genere il trattamento all’interno delle grotte termali naturali di Ischia, caratterizzata da una temperatura molto alta. Bastano pochi minuti per godere dell’effetto “sauna”, che elimina le tossine e aiuta l’equilibrio interiore.

3. Salsomaggiore Terme (Parma)

La particolarità più singolare delle Terme di Salsomaggiore, in provincia di Parma, non riguarda tanto le (peraltro assai benefiche) proprietà dell’acqua, quanto la presenza di uno dei più begli esempi architettonici di edificio termale in Europa: le Terme Berzieri.

Terminato nel 1923, è un esempio unico forse al mondo di Art Déco termale, con interni ed esterni riccamente decorati con uno stile che unisce il liberty, l’etnico-orientale e, appunto, l’Art Déco. Si nota l’ispirazione di artisti quali Mucha e, soprattutto, Klimt.

4. Bagno Vignoni e Terme San Filippo (Si)

Bagno Vignoni nel cuore della Val d’Orcia è noto per le sue acque termali fin dall’epoca romana. La sua singolarità principale è la piazza centrale del paese, rimasta immutata da secoli, che è completamente occupata da una grande vasca termale del XVl secolo che esce direttamente dalla falda vulcanica sotterranea.

Dispiace solo che attualmente non sia possibile immergervisi, come per secoli hanno fatto tanti illustri personaggi tra cui Santa Caterina da Siena e Lorenzo de’Medici.

Sono comunque presenti in loco vari centri benessere, Spa e terme che non vi faranno rimpiangere troppo quel “tuffo in piazza” che vi verrebbe spontaneo provare appena arrivati. Senza contare che la Val d’Orcia è uno scrigno di meraviglie, da Pienza a San Quirico a Monticchiello.

Sempre da queste parti, da segnalare le terme di San Filippo, nel parco della Val d’Orcia. Una località termale immersa in un paesaggio spettacolare, con una struttura ricettiva all’avanguardia (“Terme San Filippo”) che unisce albergo, ristorante, centro benessere, stabilimento e piscina termale.

Mentre sei in viaggio verso le tue terme preferite, attiva SmanApp, in modo da poter ricevere utili segnalazioni sulla presenza di gruppi di runner, ciclisti, lavori in corso, incidenti, disabili e altri pericoli generici sul tuo percorso. Guidare è bello, ma farlo in sicurezza con SmanApp è meglio!

Scarica SmanApp

la Prima App Per la Tua Sicurezza Stradale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...