8 tipi di ciclisti che conosciamo bene

Li conosciamo tutti. A volte per evitarli, a volte perché ci immedesimiamo un po’ in loro. Eccoli: sono i tipi di ciclisti che prima o poi tutti abbiamo avuto modo di incontrare. E voi, a quale categoria appartenete?

tipi di ciclisti

1. Il lamentoso

La strada non finisce mai. C’è troppo traffico. C’è troppo silenzio. Ha caldo. Ha freddo. Ha sete. Ha fame. Quando arriviamo? Perché non siamo arrivati? Arriveremo mai?

Il lamentoso è l’ansia fatta persona. Potreste essere nel giorno più bello dell’anno sulla ciclabile vista mare più suggestiva del mondo, e lui avrebbe comunque qualcosa da ridire.

2. L’entusiasta

Contrario speculare del lamentoso, non fa che ricordarvi quanto è bello fare ciò che state facendo ed essere dove siete. Il profumo della campagna lo estasia, il rumore delle ruote sull’asfalto lo commuove.

Niente di male, a piccole dosi. Ma questo flusso continuo, debordante, di gioia di vivere alle lunghe diventa stucchevole… e fa venir voglia di trovare qualche lato negativo anche solo per togliergli quel sorriso beato dalla faccia.

3. Il performer

In questa categoria potremmo  racchiudere vari tipi di ciclisti, uniti da un solo obiettivo: raggiungere un qualche record personale.

C’è quello che calcola tutti i chilometri percorsi nella sua vita (includendo anche la bici con le rotelline) e per accumulare un chilometro in più si muove SOLO in bici anche per comprare il pane sotto casa.

Oppure c’è quello fissato con il tempo d’arrivo, che dopo avervi tentato con una gita panoramica nel Chianti, non vi permette nemmeno di fermarvi per una foto, altrimenti perde il tempo.

Per lui la vita è una gara continua, una sfida massacrante. Se non siete di questo avviso, meglio evitarlo.

4. Il poser

Per lui andare in bici è come per altri il passeggio pomeridiano nella via più “in” della città. L’abbigliamento da bici è il suo smoking, il sudore è il suo Chanel.

Ha decine di tute sgargianti con le fantasie più disparate, caschetti hi tech di tutti i tipi e due cassetti dedicati solamente alle ginocchiere.

Tutto sommato innocuo: per passare una bella giornata insieme è sufficiente fargli subito i complimenti per il suo nuovo outfit: non rischiate di sbagliarvi, qualcosa di nuovo lo indossa sicuramente.

5. Il teorico

Ha la bici più bella e costosa. Impiega ore a pulirla, a lucidarla, a comprare gadget. Legge le riviste di ciclismo più aggiornate. Conosce tutti i dettagli dei percorsi e potrebbe stare ore a parlarne.

Peccato che quando arriva il momento di partire, non c’è mai. Il tempo promette pioggia, ha un dolorino all’anca, il gomito gli fa contatto col piede, ha il raffreddore, sua moglie ha la sciatica.

Per lui la bici è un argomento, non una passione: la parte in cui deve provare stanchezza non è prevista. Pigro, ma troppo orgoglioso per ammetterlo, va evitato come la peste per la sua capacità di tirare bidoni clamorosi anche all’ultimo momento.

6. L’impiegato sprint

Il suo vanto è andare a lavorare in bici, e non perde occasione per ricordarlo a tutti i colleghi. Ogni giorno, almeno sei volte al giorno.

Se arrivate in ritardo a causa del traffico o dei treni, lui è lì, pronto, con un ghigno di pura perfidia, a ricordarvi che è arrivato in mezz’ora mentre voi ne avete impiegate due.

Per vendicarvi, fategli notare che almeno voi non dovete fuggire tutti i giorni subito in bagno per non farvi vedere stravolto e col fiatone, né dovete cambiarvi d’abito e darvi una sciacquata prima di entrare e di uscire dall’ufficio.

Se proprio esagera, ricordategli perfidamente che forse lui ci metterà molto meno tempo ad arrivare, ma lo smog della città se lo respira proprio tutto, in mezzo alle auto coi polmoni ben aperti dallo sforzo fisico.

7. Il goloso

Si tratta di un pigro di altro tipo, meno pernicioso del teorico e totalmente contrario al performer, con potenzialità di diventare lamentoso. Lui sulla bici, almeno, ci monta. Il fatto è che il suo obiettivo sono le soste… e il cibo.

Così, a ogni chilometro pretende di fermarsi al tale bar o nella tale pizzeria a spilluzzicare, in attesa del clou: il ristorante che per lui rappresenta una specie di “maglia rosa”: l’obiettivo; la ragione per cui.

Si muove solo per raggiungere mete eno-gastronomiche, con la scusa di smaltirle con la bici e, se all’andata è tutto sommato sopportabile, diventa il peggiore dei ciclisti quando, pieno di cibo, appesantito e senza più nessun miraggio a spingerlo avanti, dovrà tornare verso casa.

Un consiglio: prendete l’auto e aspettatelo alla meta. Oltre a evitarvi inutili sofferenze, potrete salvarlo da se stesso, caricando lui e le sue due ruote a bordo per il ritorno.

8. Il guerriero urbano

Il peggiore in assoluto. Lui è il motivo per cui in tanti odiano i ciclisti. Per lui la città è il far west e la bici il suo cavallo.

Sfreccia velocissimo ignorando cose banali e inutili come strisce pedonali e semafori, monta sui marciapiedi come un razzo travolgendo tutto ciò che si muove, piomba in strada tagliando la strada alle auto e contemporaneamente insultando i guidatori per il solo fatto di esistere.

La sua missione è peggiorare la percezione di tutta la categoria a due ruote, e ci riesce benissimo, ma quando gli fai notare che si comporta come un teppista ribadisce sempre l’elenco delle colpe infinitamente peggiori di chi va in macchina, pensando di cavarsela in questo modo.

Lui pericoloso? Ma quando mai: a sentirlo parlare è una vittima sfortunata della crudeltà degli automobilisti. La realtà, purtroppo per lui e per chiunque si imbatta nel suo stile di guida, è ben diversa.

Quando inforcate la bicicletta, ricordatevi di utilizzare SmanApp per segnalare la vostra presenza in strada agli altri utenti, in particolare agli automobilisti, in modo da permettere loro di essere consapevoli della vostra presenza, in modo da rallentare ed evitare incidenti. Andare in bici è bello, con SmanApp è meglio!

Scarica SmanApp

la Prima App Per la Tua Sicurezza Stradale

2 pensieri riguardo “8 tipi di ciclisti che conosciamo bene

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...