Stress da lunedì? 10 modi per farlo passare

“I don’t like mondays”, cantava Bob Geldof tanti anni fa, seguito poi a ruota dal nostro Vasco Rossi (“Odio i lunedì, quelli li odio di più, non lo so ma è così…”). Affrontiamo insieme il primo, temuto giorno della settimana. 

stress smanapp

Il lunedì mattina è un trauma per tutti, anche per i lavoratori più innamorati delle loro mansioni.

Apriamo il computer e troviamo tutto l’accumulo di mail del weekend, le scadenze sono sempre per ieri, i colleghi sono nervosi (come te, del resto) per aver perduto già alle 9.15 la sensazione di “ferie” della domenica.

Cosa possiamo fare per rientrare nel giusto mood e affrontare con slancio una nuova settimana? Ecco qualche consiglio.

1. Togli subito di mezzo il lavoro più pesante

La tendenza a rimandare ciò che ti piace meno è deleteria. Affronta subito il tuo incubo peggiore: all’inizio sarà dura, ma la giornata, terminata l’incombenza più temuta, sarà in discesa.

2. Tieni attivo il corpo

Una passeggiata di qualche minuto intorno all’isolato? Qualche esercizio ginnico nel prato in pausa pranzo? Muovere il corpo fa bene alla testa, ti distrae dalle cose da fare e libera endorfine che migliorano l’umore.

3. Niente junk food a pranzo

Cerca di volerti bene: la pausa pranzo è importante per ricaricare fisico e spirito. Porta il tuo piatto preferito da casa: il momento del pasto diventerà qualcosa di ambito, un premio per essere arrivato al traguardo di metà giornata.

Assapora con calma ogni boccone, la vita tornerà a sorriderti.

4. Socializza

Due chiacchiere con un amico in chat durante una pausa, senza parlare di lavoro ma di cose vostre (possibilmente divertenti).

Qualche minuto con i colleghi alla macchinetta del caffè o al distributore d’acqua, dedicato a parlare, magari, delle attività del passato (o, meglio ancora, del prossimo) fine settimana.

Socializzare ci salva la vita… e, oltretutto, migliora il clima dell’ufficio.

5. Cinque minuti per te, lontano dagli schermi

Non di più, certo, ma dedicare cinque minuti a te stesso in cui non guardi proprio il video sarebbe importante.

Certo, dipende anche da quanto tutto questo sia tollerato nel tuo ufficio, ma, per esempio, scarabocchiare o disegnare qualcosa per pochi minuti al giorno sicuramente ti farà bene, svuoterà la mente e ti permetterà di ripartire con più carica.

Vivamente sconsigliate le caricature del capufficio.

6. Respira a fondo

Non stiamo parlando di meditazione trascendentale, ma semplicemente di fare 10 respiri profondi, senza pensare a niente, quando senti arrivare l’onda dello stress. Fa benissimo, garantito.

7. Metti un po’ di musica

Che sia ambiente, jazz, classica o metal, la musica ha un effetto profondo su di noi. Ci può caricare, calmare, far tornare il buonumore. Scegli la tua preferita e mettiti un cuffia la playlist perfetta: il mondo cambierà verso.

8. Crea un elenco delle cose da fare

Partendo dalle più dure, fino alle più leggere, metti in fila le tue preoccupazioni. Meglio carta e penna: scrivi a mano il tuo elenco.

Anche metaforicamente, “mettere nero su bianco i problemi” è il primo passo per affrontarli e risolverli. I simboli e le metafore ci suggeriscono spesso cosa fare.

Un elenco rende meno spaventosa la massa di compiti che ti affollano la mente. Mettendoli “in fila” scopri che sono un numero definito, per quanto alto… e questo può già servire a calmarti un po’.

9. Personalizza il posto di lavoro

Non pretendiamo di arredarlo con tappeti persiani e abat-jour… ma avere sulla scrivania un paio di oggetti personali a cui tieni, da tenere sempre sott’occhio, fa bene allo spirito.

La dotazione della tua scrivania dovrebbe prevedere almeno qualche gadget che ti faccia sorridere, uno sfondo piacevole del computer (per esempio una foto delle tue ultime vacanze, dei tuoi familiari, del tuo cane o gatto), acqua a portata di mano e qualche snack anti-stress, salutare e in grado di ricaricarti, come frutta secca o semi.

10. Scegli piccoli obiettivi

Se le guardi tutte insieme, le “cose da fare” somigliano molto a un blob informe, a un gomitolo strettissimo impossibile da dipanare.

Se, al contrario, le “spacchetti”, guardandole una per volta, diventeranno molto meno paurose. Un passo alla volta, un obiettivo alla volta.

Tutte le più grande imprese sono iniziate… da un primo passo: dalle Piramidi d’Egitto alle grandi cattedrali, dagli affreschi di Giotto alle sinfonie di Beethoven.

Il lunedì è finito! Quando riprendi l’auto per tornare a casa, ricordati di attivare SmanApp, in modo da ricevere utili segnalazioni della presenza di ciclisti, runner, lavori in corso, incidenti, disabili in strada, animali e pericoli generici lungo il tuo percorso.

Il lunedì, si sa, non sempre è bello, ma sicuramente… con SmanApp è meglio!

Scarica SmanApp

la Prima App Per la Tua Sicurezza Stradale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...