Correre a Roma: parchi, acquedotti e antiche ville

Continuiamo con la nostra caccia ai migliori itinerari per chi vuole praticare il running nelle maggiori città d’Italia. Questa settimana tocca alla Capitale!

villa-borghese-smanapp

Roma è una delle più antiche e belle città del mondo, in grado di offrire scenari inimitabili per le nostre camminate e session di running.

Certo, ci sono alcuni inconvenienti: per esempio, nonostante la bellezza della vista, scegliere come set della nostra corsa il Lungotevere in centro ci esporrà al traffico della metropoli, con quel che ne consegue in termini di smog.

Inoltre, in alcuni posti (come per esempio l’anello del Circo Massimo) l’affollamento di turisti può rendere ben poco intimo e piuttosto caotico il nostro allenamento.

Per questo vi proponiamo alcune delle location più amate dagli appassionati di running romani: vi permetteranno di godere delle bellezze di Roma, di respirare aria buona e di non essere circondati da torme di viaggiatori in cerca di selfie.

Parco degli Acquedotti

Sei chilometri di verde nel parco dell’Appia Antica, immersi nella natura e con spettacolari rovine degli acquedotti romani di età imperiale e rinascimentale, per il più bel percorso per runner di Roma, almeno secondo noi (ma anche secondo Sorrentino, che lo ha mostrato ne “La Grande Bellezza”).

Unica avvertenza: portatevi un cappellino, di ombra ce n’è davvero poca.

Parco di Villa Ada

Parco spettacolare a nord di Roma, con tanti percorsi possibili, varie pendenze e un laghetto intorno a cui correre. Tranquillo, bellissimo e ombroso, è uno dei nostri preferiti. La partenza del percorso è all’ingresso della Salaria.

Parco di Villa Pamphilj

Uno dei parchi più grandi della città, circonda una delle più celebri ville romane. Offre ai runner un percorso attrezzato di circa sei km che offre un panorama straordinario, attrezzi per ginnastica, area custodita con bagni e docce (a pagamento).

La sua ampiezza vi permetterà di trovare il vostro percorso ideale e, se volete, di isolarvi dal mondo e perdervi in voi stessi.

Parco di Santa Maria della Pietà

Zona nord di Roma, nei pressi di Via Trionfale a poca distanza dall’Ospedale San Filippo Neri. Dove un tempo c’era il manicomio della città, ora è possibile godere di un tranquillo parco pieno di alberi, ombra e fontane, ideale per chi ama correre in santa pace.

Parco di Villa Borghese

Questo parco, che circonda la villa più famosa di Roma, è riservato ai runner più trendy. Selfie, outfit all’ultimo grido e un clima rilassato.

Il parco è tra i più belli d’Italia, con scorci straordinari come il Tempietto di Esculapio al centro del lago (nella foto), il Tempio di Diana e la Fontana dei Cavalli Marini.

Se volete evitare la folla, scegliete la parte del parco più lontana dal centro: partite da Piazzale Ferdowsi, di fronte alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna.

Villa Glori

25 ettari di parco in zona Parioli, è un vero Eden per corridori, con i chilometri segnati e molte salite piuttosto ripide per chi sta preparando una gara. Il percorso totale è di due chilometri e mezzo.

Per approfondire, cercare mappe dei percorsi e scoprirne altri ancora, ecco qualche link (qui, qui, qui e qui) agli articoli che ci sono serviti come fonte.

Ovunque voi siate, quando iniziate la vostra sessione di running ricordatevi di attivare SmanApp, per monitorare i vostri progressi, la vostra velocità, i tempi e le calorie bruciate.

Inoltre con SmanApp, se state correndo in aree dove sono presenti auto, potrete segnalare la vostra presenza agli altri utenti della strada, in modo da evitare possibili incidenti.

Infine, in caso di emergenza, grazie al nostra tasto SOS potrete comunicare con un solo click la vostra posizione a un numero di vostra fiducia, in modo da poter ricevere immediato soccorso. Correre è bello, con SmanApp è meglio!

Scarica SmanApp

la Prima App Per la Tua Sicurezza Stradale

Rispondi