Correre in spiaggia fa bene?

Pro e contro di una delle modalità più fascinose e impegnative del running… soprattutto per chi sceglie la sabbia più asciutta, lontana dal bagnasciuga.

run beach smanapp

Correre in spiaggia è probabilmente il momento più poetico per gli appassionati di jogging.

Il rumore delle onde che si infrangono, il sole che sorge (o tramonta, se correte di sera), il verso stridulo dei gabbiani… un’autentica meraviglia. Tutto così bello… ma lo è davvero?

Correre in spiaggia: pro…

Quello che è necessaria sapere è che correre sull’asfalto o sulla terra battuta è un’esperienza del tutto diversa dalla sabbia: l’allenamento “soffice” coinvolge differenti muscoli e crea tipi di sforzo maggiori

Questo vale, in realtà, soprattutto se evitate il bagnasciuga e vi cimentate con la sabbia più morbida, quella lontana dall’acqua.

I vantaggi? Molti. Per esempio, correre “sul soffice” stressa meno caviglie e ginocchia, e diminuisce il rischio di fratture e lesioni legate all’impatto col suolo.

Secondo uno studio del 2017 pubblicato dall’European Journal of Sport Science, le donne che corrono sulla sabbia soffice subiscono meno danni muscolari e infiammazioni di quelle che scelgono l’erba. In più, correre su una superficie morbida sembra ridurre anche l’affaticamento.

Insomma, per chi vuole lavorare allenarsi in modo duro, ma con minore impatto su articolazioni, ossa e muscoli, correre sulla sabbia è un’ottima opzione.

Il vantaggio, in questo caso, riguarda anche il benessere cardiovascolare: la corsa sulla sabbia aggiunge “una marcia in più” senza lo stress di correre più veloce.

… e contro

Ma correre in spiaggia non è una faccenda tutta rose e fiori: se è vero che il rischio di danni da impatto diminuisce, aumentano d’altra parte i rischi di distorsioni e problemi ai tendini.

Il fatto è che la sabbia è una superficie che muta sempre, e impone un lavoro più intenso per mantenere l’equilibrio e il ritmo. Correre sulla sabbia affaticherà anche meno ossa e muscoli, ma sicuramente è più faticoso che farlo sull’erba.

Non solo: i muscoli che servono a stabilizzare ginocchi e caviglie lavorano due volte più duramente.

Niente forzature

La corsa in spiaggia, con quel surplus di difficoltà di mantenere un equilibrio e un ritmo su una superficie instabile, mette alla prova il corpo in modo diverso rispetto alla modalità classica del running, piuttosto ripetitiva.

Molti esperti, per questo motivo, consigliano di inserire una fase “beach running” in ogni programma periodico di allenamento.

La raccomandazione è pero di cominciare lentamente, con un riscaldamento incentrato sui muscoli posteriori della gamba (polpacci, glutei, cosce), che viene stimolata maggiormente dalla sabbia.

Meglio darsi un paio di settimane prima di aumentare i tempi di allenamento: per abituare il corpo alla corsa su superficie morbida ci vuole po’ di pazienza.

A piedi nudi… o no?

Una delle domande più frequenti sull’argomento è: meglio scalzi o con le scarpe?

Non c’è una risposta assoluta e ognuno ha le sue preferenze, ma in generale chi corre più vicino all’acqua preferisce le scarpe, per proteggersi da conchiglie e pietrisco, mentre chi sceglie la sabbia più soffice e lontana dall’acqua sceglie di correre a piedi nudi per evitare che la sabbia entri nelle scarpe.

D’altra parte, però, indossare le scarpe offre sostegno e protezione al piede e diminuisce il rischio di danni a piedi e caviglie, quindi – anche per quanto riguarda la sabbia più morbida – non è detto che il contatto diretto con la natura offerto dai piedi scalzi sia l’idea migliore.

Per chi vuole approfondire, ecco il link all’articolo di riferimento.

Scarica SmanApp

la Prima App Per la Tua Sicurezza Stradale

Un pensiero riguardo “Correre in spiaggia fa bene?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...