Pneumatici: cosa fare in caso di foratura?

Uno degli inconvenienti più temuti dai guidatori è la foratura improvvisa di uno pneumatico: vediamo cosa fare in un caso del genere e, soprattutto, come prevenire questo rischio.

pneumatici smanapp foratura

L’esplosione o foratura della gomma: uno degli incubi di qualunque automobilista. Come dobbiamo comportarci se succede?

Mani e nervi saldi

Le regole base sono poche e semplici, la parte più difficile è non farsi prendere dal panico. Cosa più facile a dirsi che a farsi, quando improvvisamente l’auto comincia a sbandare dal lato opposto alla gomma danneggiata.

In caso di scoppio o foratura, non devi assolutamente cambiare il senso di marcia: il tuo scopo sarà tenere l’auto in assetto senza frenare e tenendo saldamente il volante. L’auto deve rallentare e fermarsi da sé: una frenata brusca può facilmente portare a un testacoda.

Manovra delicatamente il volante dalla parte opposta a quella dello pneumatico danneggiato, e cerca di accostare prima possibile, tenendo d’occhio lo specchietto per non creare rischi ai guidatori che stanno sopraggiungendo alle tue spalle.

Soprattutto, come già detto, cerca di mantenere la lucidità e una presa salda del volante.

Come prevenire

La foratura o lo scoppio di uno pneumatico può essere, certo, una situazione dovuta alla sfortuna o all’impatto con un oggetto abbandonato in strada… ma più spesso è dovuta a incuria da parte del proprietario dell’auto.

Mai come in questo caso la prevenzione è importante: la pressione deve essere controllata ogni due o tre settimane, soprattutto se l’auto viene usata frequentemente ed è molto carica.

Periodicamente controlla che non ci siano oggetti estranei nelle scanalature dello pneumatico (chiodi, sassi o altro).

Attenzione alla presenza di rigonfiamenti o altri segni di danno della gomma.

Un facile controllo

Prima di tutto, ovviamente, occorre raggiungere una stazione di servizio e prendere il manometro, cioè l’indicatore della pressione dello pneumatico. Si tratta di un servizio gratuito.

Il controllo deve essere effettuato quando le gomme sono fredde. In genere la pressione ottimale sta in un range tra 2 e 2.4 bar, ma se sono calde, va aggiunta al conteggio una pressione supplementare di 0.2 bar.

Il dato della pressione può variare: è riportato sul libretto delle istruzioni dell’auto e, di solito, sul retro dello sportello del tappo del carburante. Controllate se ci sono dati differenti a seconda del carico della macchina.

A questo punto abbiamo tutto ciò che ci serve: le informazioni sulla pressione da raggiungere e il manometro.

Va ora svitato il tappo della valvola dello pneumatico, e inserito il tubo del manometro all’interno della valvola stessa. L’apparecchio ci dirà a che punto di pressione è la gomma.

Se dovesse essere inferiore al dato ottimale, si deve procedere al gonfiaggio, fino a quando il manometro non dichiara raggiunta la pressione corretta: un’operazione, a questo punto, priva di qualunque difficoltà.

Naturalmente ricordatevi di procedere con tutti e quattro gli pneumatici.

Articolo di riferimento a questo link

 

La sicurezza, in strada, è fondamentale. Oltre a controllare periodicamente lo stato dei tuoi pneumatici, ricorda di attivare SmanApp: ti segnalerà in tempo reale la presenza di ostacoli e rischi sulla strada, come incidenti, animali, lavori in corso, ma anche gruppi di runner o ciclisti. SmanApp: missione sicurezza!

Scarica SmanApp

la Prima App Per la Tua Sicurezza Stradale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...