Bandiera blu: l’eccellenza del mare

La bandiera blu è il riconoscimento più prezioso per le spiagge di tutto il mondo: non significa solo acque pulite, ma anche attenzione al turista, all’ambiente e alla qualità della vita locale.

water smanapp

La bandiera più ambita, per una spiaggia, è decisamente blu.

Istituito dalla danese Foundation for Environmental Education, questo riconoscimento ambito viene assegnato alle spiagge e ai tratti di costa più incontaminati, dopo una complessa selezione che coinvolge enti, ministeri, capitanerie di porto, oceanologi e chimici.

Nel 2018 le spiagge italiane insignite del prestigioso vessillo sono state 368, per un totale di 175 comuni: infatti, possono essere premiate più spiagge dello stesso comune.

I parametri della Bandiera Blu seguono varie fasi. Tra queste:

  • controllo qualità delle acque di balneazione, con scelta tra quelle classificate come “eccellenti” negli ultimi quattro anni;
  • campionamenti delle acque nel periodo estivo;
  • efficienza depurazione acque reflue e rete fognaria allacciata almeno all’80% su tutto il territorio comunale

A seguire, vengono controllati i livelli qualitativi di:

  • raccolta indifferenziata;
  • corretta gestione rifiuti pericolosi;
  • presenza di aree pedonali;
  • presenza di piste ciclabili;
  • cura dell’arredo urbano;
  • presenza di aree verdi;
  • servizi delle spiagge, tra cui accessibilità e presenza di bagnini/addetti al salvataggio);
  • presenza di corsi di educazione ambientale per scuole, turisti, residenti;
  • situazione delle strutture alberghiere;
  • situazione dei servizi sanitari;
  • situazione segnalatica e informazioni turistiche.

Infine, si passa alla certificazione ambientale delle strutture turistiche, delle attività istituzionali e di eventuali attività di pesca integrata nel contesto locale.

Come si vede, non si parla solamente di acque pulite, ma di una valutazione più ampia, che premia l‘offerta complessiva della località. Lo scopo è spingere le amministrazioni verso un percorso virtuoso che premi sia il turismo che l’ambiente.

Un mix di qualità della vita e tutela del patrimonio che sensibilizza i sindaci e le amministrazioni, ma anche il turista, facendolo propendere per scelte sempre più eco-sostenibili.

La classifica delle Bandiere Blu

  • Liguria: 27 località
  • Toscana: 19
  • Campania: 18
  • Marche: 16
  • Puglia: 14
  • Sardegna: 13
  • Abruzzo: 9
  • Calabria: 9
  • Veneto: 8
  • Lazio: 8
  • Emilia Romagna: 7
  • Sicilia: 6
  • Basilicata: 4
  • Friuli Venezia Giulia: 2
  • Molise: 1

Per quanto riguarda i laghi, invece, il Trentino-Alto Adige è il più premiato, con 10 bandiere, seguito dal Piemonte con 3. Chiudono Lazio, Abruzzo e Lombardia con una bandiera a testa.

Fonti di riferimento qui e qui.

Tra una nuotata e l’altra, ricordatevi la sicurezza: attivate SmanApp quando vi muovete a piedi, in bici o in automobile, in modo da segnalare la vostra presenza in strada ed evitare distrazioni pericolose. Andare in vacanza è bello, farlo in sicurezza con SmanApp è meglio!

Scarica SmanApp

la Prima App Per la Tua Sicurezza Stradale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...