Umbria, terra di trekking

L’Umbria, terra verde ricca di sentieri immersi in una natura rigogliosa e spesso ancora incontaminata, è un autentico paradiso per gli appassionati di trekking.

marmore smanapp

Una regione poco battuta dal turismo di massa, che regala grandi emozioni soprattutto agli amanti della natura: l’Umbria è la zona più verde d’Italia, ricca di parchi naturali, sentieri e itinerari adatti ai trekker di ogni età.

Da Colfiorito ai Monti Sibillini, dal Trasimeno al Tevere, le aree protette della regione sono moltissime: vediamo le principali.

Colfiorito, Sibillini e Fiume Nera

Cominciamo dal Parco di Colfiorito, piccolo ma ricco di biodiversità, con ambienti che spaziano dalle aree carsiche alle più classiche zone lacustri.

Un altro territorio protetto, davvero pieno di fascino, è il Parco Fluviale del Fiume Nera, un percorso di sentieri che copre 2000 ettari, ricco di corsi d’acqua, tra cui spicca per la sua bellezza la Cascata delle Marmore.

Per chi va in cerca di una natura più selvaggia e di piccoli borghi antichi e isolati, il Parco Nazionale dei Monti Sibillini è sicuramente una meta da scoprire, che alterna sentieri montani, laghi glaciali e una cultura rurale millenaria.

Monte Cucco, Monte Subasio, Tevere, S.T.I.N.A. e Trasimeno

Chi preferisce i paesaggi rupestri, ricchi di picchi, boschi e gole ombrose, l’ideale è il Parco del Monte Cucco, nell’Umbria nordorientale, amato da speleologi, sciatori di fondo e in generale sport di montagna, mentre il Parco del Monte Subasio offre un tuffo nella storia dei luoghi francescani, come Assisi e Spello, in una cornice di colline e uliveti.

Impossibile non citare, infine, il parco S.T.I.NA. con i suoi 40.000 ettari di verde, quello Fluviale del Tevere nei pressi di Todi e quello del Lago Trasimeno, che offre 16 itinerari ben segnalati che si immergono nella campagna circostante al lago.

Nella zona di Perugia, invece, gli amanti del trekking apprezzeranno certo il percorso del Monte Tezio, un paradiso per gli amanti del birdwatching e una sfida anche per i runner allenati. Una cima piuttosto ripida, che prevede un certo impegno fisico.

Per approfondire l’argomento, consigliamo di consultare questo link, a cui ci siamo riferiti per il nostro breve articolo.

Quando inizi la tua camminata, ricordati di attivare SmanApp: potrai controllare il tuo percorso, la velocità, le calorie bruciate, segnalando al tempo stesso (specie se sei in gruppo e stai percorrendo vie trafficate) la tua presenza in strada agli automobilisti, in modo da evitare distrazioni ed eventuali incidenti.

Infine, in caso di emergenza, SmanApp ha previsto uno speciale tasto SOS che permette di inviare un messaggio geolocalizzato a una persona di tua fiducia, in modo da rendere più rapido ed efficace l’arrivo dei socccorsi. SmanApp: la sicurezza è a portata di click!

Scarica SmanApp

la Prima App Per la Tua Sicurezza Stradale

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...