6 sport +1 che non pensavi esistessero

Un grande classico dell’estate, qui a SmanApp: gli sport più assurdi del pianeta!

anatra smanapp

La nostra App è dedicata principalmente agli sportivi, come per esempio runner, ciclisti, handbikers, pattinatori, skater e tanti altri. Per questo, abbiamo un debole per tutti gli sport… e periodicamente ci piace scovare quelli più improbabili e bizzarri del mondo.

Queste sono le nostre ultime scoperte!

Chicken Fight

Pensi che si tratti di una battaglia tra polli, giusto?

Sbagliato.

Si gioca in acqua, due contro due: uno dei membri della coppia sale sulle spalle dell’altro; l’altra coppia fa lo stesso. Scopo del gioco: disarcionare l’avversario.

Il “portatore” non può usare le mani contro l’altra coppia, mentre l’attaccante… può fare praticamente di tutto per separare l’altra coppia.

Si tratta di un gioco conosciuto e praticato in varie parti del mondo, dal Giappone al Brasile al Messico, con nomi differenti.

Danza canina freestyle

Quest’attività ha più a che fare con l’addestramento che con lo sport vero e proprio, ed è in qualche modo parente di “obedience” e “agility”. Come queste attività, si presta anche a una modalità agonistica, in gara con altri proprietari di cani.

I punti focali sono la capacità del cane e del padrone di fare movimenti coordinati a ritmo con la musica. In più, il cane dovrà sfoggiare una serie di movimenti particolari (rotazioni, salti e altro) legati al suono.

Il padrone potrà scegliere la musica più adatta al carattere del cane e preparare una vera e propria coreografia da eseguire in due.

La parte peggiore, dal mio punto di vista, è che i cani solitamente vengono vestiti a tema con la scelta sonora… cosa che porta ad autentiche aberrazioni estetiche.

Corse di scarafaggi

Animali carinissimi, gli scarafaggi. Proprio pucciosi.

Il fatto è che se vivi in luoghi che ne sono infestati, le possibilità sono due: o impazzisci o cerchi di rendere la faccenda un po’ più divertente.

Come?

Per esempio, scoprendo se gli scarafaggi del tuo appartamento corrono più veloci di quelli del vicino di casa… e scommettendoci su.

Questo “sport” (ehm…) nasce a Brisbane, in Australia, ed è assai popolare a quelle latitudini, tanto da prevedere una giornata interamente dedicata a questa specialità: il 26 gennaio si svolge l'”Australia Day Cockroach Races”.

Ci sono autentici campioni tra le blatte… un po’ come il grande Ribot tra i cavalli!

Pur compiacendomene, per quanto mi riguarda mi terrò lontano dall’Australia ogni 26 gennaio.

Corsa dei paperi

Diffuso un po’ ovunque, fa parte, come il precedente, degli sport che hanno a che fare più con le scommesse che con l’attività fisica.

Infatti, l’unica cosa che devi fare per partecipare è comprare un papero, dargli un nome e gettarlo in un fiume il giorno della gara.

Il primo papero che taglia il traguardo vince, mentre il denaro raccolto dalla vendita dei palmipedi di solito va in beneficenza: sempre di scommesse si parla, ma almeno è per una buona causa.

La più grande è la Great Singapore Duck Race, che raccoglie ogni anno un milione di dollari e ha visto fino a 85000 paperi (avete letto bene: ottantacinquemila!).

Quack!

Dunny Derby

Strana gente, gli abitanti del Queensland.

Si sono inventati quella che forse è la gara più ridicola che io abbia mai sentito nominare.

“Dunny” è il termine locale per indicare la toilette. Quella portatile.

In pratica, il classico Sebach, ma in versione australiana.

Però… con le ruote. Cominci a capire la perversione?

Il Dunny Derby prevede una persona seduta “in trono”, due che spingono e due che tirano, in un percorso di 200 metri con alcuni ostacoli che prevedono l’utilizzo di altri oggetti divertenti come scovolini, carta igienica e altro ancora.

Uno sport signorile ed elegante, vero?

Contapecore

Ancora l’Australia sugli scudi, con uno sport nato nel 2006 che prevede circa 400 pecore e dieci concorrenti che devono contarle con cura. Il vincitore è il tizio che arriva più vicino al numero reale degli ovini senza addormentarsi durante l’impresa.

Sbarbacipolla

Una provocazione: dato il tenore delle attività sunnominate, mi chiedo come mai ancora non abbia dignità sportiva un gioco d’infanzia tipicamente toscano, chiamato “sbarbacipolla”.

Funziona così: un concorrente (lo “sbarbacipolle”) e in piedi.

Gli altri sono le “cipolle” e si mettono a sedere su una sedia uno sopra l’altro, stringendo in vita il compagno immediatamente più vicino.

Lo sbarbacipolle deve tirare per le braccia ogni “cipolla” fino a “sbarbarla”, cioè staccarla dagli altri. Vince solo quando solo un solo concorrente resta sulla sedia.

Nella sua versione a squadra, con qualche modifica, potrebbe diventare specialità olimpica, ne sono convinto. Pensiamoci su…

Fonte: Topendsports.com (qui di sport bizzarri ne trovi a migliaia!)

Altri articoli sull’argomento:

Difficile applicare le funzioni di SmanApp a questi particolari sport… ma se preferisci attività più “tradizionali” come corsa, trail, bike, nordic walking, pattinaggio, skate e molte altre, SmanApp è l’applicazione per praticare in sicurezza il tuo sport preferito!

Scarica SmanApp

la Prima App Per la Tua Sicurezza Stradale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...