I benefici del Ping Pong

Benessere psicofisico, capacità di coordinamento, concentrazione, gestione dello stress sono solo alcuni dei pregi del divertente “tennis da tavolo”, uno sport completo e adatto a tutti.

shane-drummond-234118-unsplash

I cinesi la sanno lunga. Dalla medicina tradizionale allo shiatsu, fino all’eccellenza nell’arte, nell’industria e nell’artigianato, il millenario popolo della “Terra di Mezzo” (questo è il significato un po’ tolkieniano della parola Cina) ha dimostrato molte volte nei secoli di saper coniugare saggezza, progresso e benessere.

Il grande amore dei cinesi per l’umile (in apparenza) tennis da tavolo, o ping-pong, ci ha fatto pensare: di solito ci azzeccano.

Questo sport olimpico infatti ha grandi doti. Per esempio, si può fare a tutte le età, è divertente, crea il senso della sfida in modo sano e mai violento. Quello che in pochi sanno è che giocare a “tennistavolo” fa benissimo alla salute.

I benefici per il corpo

I muscoli si allenano senza sforzi eccessivi, e tutto il corpo ne beneficia grandemente. Si tratta di sport aerobici, che aiutano il cuore e la circolazione, oltre a stimolare i muscoli di mani, braccia, spalle e gambe.

Ancora: il ping pong impone una postura eretta e un coordinamento dei movimenti che fa benissimo alla schiena, anche se in caso di problematiche preesistenti in questa parte del corpo è meglio consultarsi con un medico.

Altri pregi? Il miglioramento dei riflessi, della velocità, della concentrazione sono tutti aspetti che aumentano il benessere psicofisico del giocatore, che stimolerà anche la vista, costringendo gli occhi a seguire i movimenti rapidi della palla.

Un altro fattore non da poco, il miglioramento del metabolismo e un tasso di calorie eliminate di 280 l’ora.

Sembra che questo tipo di esercizio inoltre rallenti la presbiopia e diminuisca il rischio di malattie neurodegenerative.

Un aiuto per la mente

Se il corpo è felice, anche lo spirito non è da meno: il ping pong è un uno splendido antistress, un modo di sfogare le energie e scaricare la tensione.

Il ping pong è, infine, una pratica che aiuta l’autocontrollo e la disciplina, serve a gestire e canalizzare le emozioni verso un risultato.

Nel ping pong non è necessariamente il più atletico a vincere, ma chi sa dominare la tensione e la rabbia, mantenendo il controllo e la strategia di gioco.

I pregi del ping-pong agonistico

Tutto questo riguarda il tennis da tavolo amatoriale: nella sua versione agonistica, che è molto più veloce, verranno sollecitati grandemente i muscoli di busto, cosce e polpacci.

Il tennis da tavolo è uno sport completo ed equilibrato: non si rischia lo sviluppo di una sola parte del corpo rispetto alle altre, come capita per esempio nel tennis.

In conclusione, il ping pong è uno sport davvero ideale, che mette in moto al massimo grado mente, corpo, spirito, vista ed emozioni, unendo capacità strategiche e geometrie affascinanti a un impegno fisico “dolce” ma veloce e intenso.

Uno sport sociale

Un aspetto da non sottovalutare, infine, è la natura sociale di questo sport che si può giocare in coppia o in quattro, che permette di organizzare tornei tra amici o portare a nuove conoscenze.

Uno sport metropolitano che si può praticare in circoli attrezzati ma anche a casa: basta una piccola spesa e un po’ di spazio!

Kink di riferimento usati per quest’articolo:

Scarica SmanApp

la Prima App Per la Tua Sicurezza Stradale

 

 

Rispondi