Ritorno a scuola: i 9 super-cibi che aiutano la mente

Le vacanze, ahimè, sono finite, e i libri di scuola si avvicinano. Se ti senti già mancare le energie, consolati con questi alimenti in grado di dare una marcia in più alla tua concentrazione!

student smanapoìp

Cioccolata

Già vi aspettavate olio di fegato di merluzzo e spinaci in quantità, vero? Invece no: si parte con dolcezza.

La cioccolata è cibo per la mente, mette in moto la circolazione del sangue nel cervello migliorandone le prestazioni.

Ma non tutta la cioccolata è uguale: in quella al latte c’è troppo poco cacao, quella bianca non è vero e proprio cioccolato. Insomma, ci vuole il fondente. Non più di quattro barrette a giorno o un cucchiaino di polvere di cacao nello yogurt.

Verdure

Dopo un dolce incipit, andiamo in territori che a qualcuno piaceranno di meno (non a me, che adoro ogni tipo di vegetale): asparagi, broccoli, cavolini di Bruxelles, spinaci sono tutti fortemente nutritivi per la mente. Il cervello ringrazia.

Fagioli

Magnesio, proteine, vitamina B: tutte sostanze presenti nei fagioli che aiutano il lavoro della mente.

In più, sono ricchi di fibre e carboidrati e, grazie alla loro lenta assimilazione, hanno il vantaggio di “spalmare” l’energia lungo l’arco della giornata. Consigliata mezza ciotola al giorno, tutti i giorni.

Caffè

Qui, nessuna sorpresa. La caffeina, si sa, regala una dose di energia mattutina e aiuta a concentrarsi. Attenzione a non esagerare, però, e se possibile a non abusare di calorie extra, specie se preferisci il cappuccino.

Chi non ama il caffè, può scegliere il tè verde, che oltre ad avere effetti simili fa anche parte dei “super-foods” che offrono grandi benefici a lungo termine all’organismo, a differenza del caffè.

Yogurt

Vitamina B, vitamina D, una quantità notevole di proteine e un basso contenuto di grassi rendono lo yogurt (specie quello greco senza zucchero aggiunto) una vera iniezione di salute mentale.

Avena

La colazione perfetta. La digerisci lentamente, offre supporto energetico al corpo e alla mente, ti carica di vitamina B, fibre, potassio, zinco e vitamina E. Quello che si dice un super-cibo!

Mirtilli

Il super-alimento per eccellenza. Il colore blu profondo è dovuto proprio all’accumulo di ipernutrienti, in particolare per l’apprendimento e per la memoria.

In più, il che non guasta, sono una vera gioia per il palato. Mescolati a una tazza di yogurt greco possono trasformarsi in una colazione da re.

Salmone

Per il corretto funzionamento del cervello servono anche i grassi… ma scelti tra quelli “buoni”, come il salmone, una fonte tra le migliori di Omega 3.

Un gustoso sostituto al temuto olio di fegato di merluzzo che veniva distribuito a cucchiaiate ai nostri poveri nonni e bisnonni.

Frutta secca

Un’altra fonte preziosa di proteine, omega 3 e omega 6, noci, nocciole e pistacchi regalano molte sorprese.

Uno studio ha scoperto che gli studenti amanti della frutta secca hanno un forte incremento del ragionamento deduttivo.

Basta ricordarsi che sono comunque un cibo grasso, quindi meglio non abusarne: la dose quotidiana non deve superare il contenuto del palmo della tua mano.

Fonte di riferimento per questo articolo: qui il link

Per approfondire: Mangiare sano, la guida di sopravvivenza per lo studente

Mangiare bene aiuta la mente, ma è importante anche dedicare un po’ di tempo tutti i giorni a un’attività fisica equilibrata come il running o la bicicletta.

Attiva la tua sessione di allenamento con SmanApp e calcola i tuoi progressi (velocità, distanza percorsa, calorie, consumate), segnalando nello stesso tempo la tua presenza in strada agli automobilisti, in modo da evitare distrazioni o incidenti.

Studiare non sempre è bello, ma con SmanApp… è meglio!

Scarica SmanApp

la Prima App Per la Tua Sicurezza Stradale

Rispondi