Correre a… Parigi!

La capitale francese è piena di sorprese per chi ama il running: parchi, boschi, fiumi, vecchie ferrovie e giardini botanici sono pronti ad accogliere la vostra voglia di correre!

paris run

Ah, Paris… Très charmant! Forse la più commovente, vitale e al tempo stesso romantica delle città europee, almeno a nostro modesto parere.

Ci piace tantissimo passeggiare per le vie dove è stato inventato il concetto stesso di “flaneur” (colui che vaga senza meta per le vie di una metropoli, con nessun obiettivo in particolare se non ammirarla), ma da queste parti amiamo anche correre.

Così, abbiamo cercato di scoprire quali sono i posti che i parigini scelgono per le loro sessioni di running: se sei da quelle parti, perché non unirti a loro?

Mountsouris e Canal de l’Ourcq

Cominciamo con il Parco di Montsouris, la bellezza di 15 ettari perfetti sia per chi sta iniziando che per gli esperti.

Volendo aggiungere chilometri, puoi allungare il percorso fino alla città universitaria, di fronte al parco.

Più a nord, meno verde ma molto popolare, consigliamo il percorso che costeggia il Canal de l’Ourcq, partendo da Stalingrad e arrivando fino a La Villette. D’estate è molto affollato, quindi scegli bene gli orari.

Ai piedi della Tour Eiffel

Se ti piacciono i paesaggi mozzafiato, e vuoi ammirarli mentre corri, Parigi è decisamente la meta ideale, con decine di scenari da cartolina.

Il parco dello Champ de Mars, per esempio, offre piacevoli sentieri adatti alla corsa, all’ombra della Tour Eiffel. E scusate se è poco.

Ottimo per conoscere qualche turista con la tua stessa passione…

Questo parco è adatto anche a chi ama correre in notturna, visto che di sera rimane aperto a differenza della maggior parte dei parchi cittadini.

Da Luigi XVI a Usain Bolt

Tra i nostri posti preferiti sicuramente da citare i grandi viali del Jardin des Tuileries, dove puoi davvero tornare indietro nel tempo, fino all’”Ancien Regime”, immaginando i poveri Luigi XVI e Maria Antonietta a passeggio poco prima che la Rivoluzione spazzasse via tutto.

Il parco fluviale Rives de Seine è tra i più equipaggiati, con 7 km di percorsi di running e sei aree equipaggiate per allenarsi, con strumenti di ogni tipo.

Se vuoi, puoi anche sperimentare la pista da 100 metri piani, e cercando di battere il record mondiale di Usain Bolt!

Andar per parchi e per canali

Parigi offre una quantità di spazi verdi davvero straordinaria, che ti permetterà di non annoiarti mai, cambiando scenario tutti i giorni.

Dal romantico Parc Monceau alla raffinatezza dei Giardini del Luxembourg, dove i Tre Moschettieri di D’Artagnan erano di casa, non hai che l’imbarazzo della scelta.

Vuoi essere il più alla moda di tutti? Il posto dove incontrare i parigini più “di tendenza” è senz’altro il Canale di Saint Martin, dove i “bobos” stendono tovaglie da picnic o portano direttamente i tavolini e consumano all’aperto pregiati formaggi, “magret de canard” e ottimi vini… portati da casa!

Un giardino botanico e due boschi cittadini

Ma se dovessimo scegliere la nostra location preferita, sarebbe sicuramente il Jardin de Plantes, un giardino botanico spettacolare che offre una fuga imprevista dal caos cittadino.

Si trova nel Quinto Arrondissement e si distingue per la sorprendente quantità di fiori di ogni tipo. Un’esplosione di colori e aromi che renderà unica la vostra giornata all’aperto.

Infine, i due boschi di Parigi, Bois de Vincennes e Bois de Boulogne. E quando dico boschi, intendo propri boschi, non parchi.

Qui troverai giardini all’inglese, quattro laghi e tutti i viali alberati che vuoi per correre in santa pace all’ombra delle grandi piante.

Ripide scale e vecchi binari

Per chi vuole fare un po’ di fatica in più dedicandosi a scale e salite, la nostra scelta è certamente il Parco di Buttes Chaumont, un angolo un po’ laterale e molto autentico della città.

Interessante e originale La Coulée Verte, un parco sopraelevato di 4.7 km costruito su una vecchia ferrovia nel dodicesimo arrondissement in zona Bastille.

Questo percorso ha altri vantaggi, oltre alla sua particolarità: di solito non è troppo affollato e offre scorci imperdibili di Parigi da una posizione invidiabile.

Paris la Nuit

La città di notte esplode di luci. Non a caso è nota come “La Ville Lumiére”! Quale momento migliore per un allenamento sul Lungosenna, vivaci, pieni di locali e ristoranti.

Nel bene e nel male, sul bordo del grande fiume non sarete da soli, affollato com’è di altri runner come te che hanno avuto la stessa idea: correre comodamente in piano, sotto la luce dei lampioni, con tante fontane per bere e tutta la città davanti.

Running tour a Parigi

Anche Parigi, come altre grandi città europee di cui abbiamo già parlato, ha una nutrita serie di percorsi organizzati per i turisti che vogliono “visitar correndo”.

Citiamo almeno il Paris Running Tour, nato nel 2008 da un’idea di alcune guide turistiche appassionate di sport, arte e cultura, che prevede tour personalizzati di ogni tipo, tutti… con le ali ai piedi!

Fonti di riferimento

Anche quando siete in vacanza a Parigi, ricordatevi di attivare SmanApp per controllare i vostri progressi (velocità, calorie bruciate, distanza percorsa). Diventare un runner parigino è bello, con SmanApp… è anche meglio!

carica SmanApp

la Prima App Per la Tua Sicurezza Stradale

Rispondi