Cani e runner: un rapporto difficile

Io i cani li amo, figuriamoci… ma quando un entusiasta pastore tedesco sconosciuto mi corre incontro a tutta birra durante un allenamento, beh, non la prendo proprio benissimo.

cane corsa smanapp

Ci sono combinazioni che sulla carta sembrano perfette, ma che purtroppo talvolta non lo sono. Una di queste è l’unione tra cane e amante della corsa.

Cosa di meglio che portare con te il tuo miglior amico e condividere con lui la tua passione?

Non a caso, sono in molti a fare sport con l’amato quadrupede… e di questo parleremo in un altro articolo.

Il problema sorge quando l’incontro tra runner e canide è, diciamo così, non voluto.

Capita spesso, purtroppo, che un appassionato di jogging impegnato a correre nel parco s’imbatta in cani liberi, senza guinzaglio.

Purtroppo, l’istinto canino, quando vede qualcuno che corre, ha la tendenza insopprimibile a inseguirlo… non per cattiveria, ma perché nel codice comportamentale dei cani se corri sei una preda.

Parlo per me, ma se un grosso cane mi insegue io mi spavento. Se mi spavento, lui sentirà la paura e diventerà aggressivo, innescando una spirale pericolosa.

Nei parchi tanti padroni lasciano i cani liberi e senza museruola, come se l’obbligo non valesse negli spazi verdi… e se gli viene fatto notare, le reazioni sono sconcertanti.

Più o meno come se gli aveste insultato i familiari.

È così difficile capire che il vostro adorabile animaletto, lanciato verso le mie caviglie, potrebbe non essere gradito?

Se è un volpino, è solo un discreto fastidio.

Se è un rotweiler, può essere puro terrore.
E sentire in lontananza la voce tremula del padrone che esala un flebile “Non si preoccupi, è buono!”, mentre Ivan Il Terribile 32° si precipita ringhiando su di me, non è di grande aiuto.

La regola è semplice, cari padroni di cani: là dove gli spazi sono condivisi con la specie umana, l’animale deve essere tenuto al guinzaglio. Se è una specie potenzialmente pericolosa, dovrebbe portare anche la museruola. Tutto qui.

Se proprio delle mie caviglie v’importa poco, pensate almeno al portafoglio. Il padrone del cane è passibile di denuncia in caso di aggressione: quando corro, ho sempre in tasca il numero di cellulare del mio avvocato… e molti runner fanno la stessa cosa.

La prossima settimana: Runner e cani, che fare in caso di aggressione.

Quadrupedi o non quadrupedi, ricordati di attivare SmanApp quando ti alleni, per tenere conto dei tuoi progressi (velocità, chilometri percorsi, calorie bruciate) e, se ti trovi su percorsi trafficati, segnala la tua presenza alle auto che si trovano sulla tua strada, evitando distrazioni e incidenti. Correre è bello, con SmanApp è meglio!

Scarica SmanApp

la Prima App Per la Tua Sicurezza Stradale

Un pensiero riguardo “Cani e runner: un rapporto difficile

Rispondi