Autunno in famiglia: 10 cose da fare con i tuoi figli

Con la bella stagione e le ferie stare con  i tuoi figli era più semplice… ma ora le giornate si accorciano, la scuola e il lavoro si prendono gran parte del tempo. Come fare? Ecco 10 idee.

autunno run smanapp

1. Fare passeggiate

Per fortuna ancora è tempo di lunghe camminate all’aria aperta.

Col giubbotto, certo, magari con cappello e scarpe più pesanti, ma si può ancora fare.

Porta tuo figlio al parco con te, sarà l’occasione per insegnargli i nomi degli alberi e delle piante. Naturalmente… prima devi impararli tu!

2. Dipingere un paesaggio

Una passeggiata nel bosco d’autunno sarà l’occasione per mostrare le differenze di colore tra le varie foglie cadute, e magari, tornati a casa, provare a disegnare insieme un paesaggio autunnale, cercando di ricreare i vari punti di tonalità su un foglio o su tela.

Oppure puoi provare a verniciarle, lucidarle, dipingerle, seccarle, creare dei collage…

3. Raccogliere castagne

Un grande classico, ma attenti a dove mettete le mani!

Dopo una giornata nel bosco, sarà divertente cucinare le caldarroste insieme, e poi fare una bella merenda.

4. A caccia di pozzanghere

Indossa le galosce, falle indossare a tuo figlio e, per una volta, dimenticati che hai un’età.

Saltare nelle pozze fa tornare bambini… farlo con le piume delle tue piume è un’esperienza indimenticabile.

Attenzione, però: evita di fare un bagno non voluto a qualcuno, essere inseguiti da un urlante signore in giacca e cravatta infangata potrebbe compromettere tutto l’effetto…

5. Prepararsi per Halloween

In molti credono che l’abitudine di festeggiare il 31 ottobre sia solo un modo per scimmiottare gli americani.

Non è vero: tradizioni molto simili a quelle della celebre festa a tema horror sono presenti da sempre anche in Italia, e sono stati proprio gli immigrati europei (specie italiani e irlandesi) a portare gli elementi tipici che, uniti insieme, hanno creato la festa americana per come la conosciamo*.

A parte queste divagazioni, quale occasione migliore per divertirti con tuo figlio (che, per inciso, di solito adora queste faccende a base di mostriciattoli), mettendo su una cena di Halloween con gli amichetti o intagliando insieme la vostra zucca?

6. Prepararsi per Natale

Fino a Halloween di solito non ci si pensa più di tanto… ma anche non volendo, già dai primi di Novembre nei supermercati torna Jingle Bells 24 ore su 24**.

Comunque… il nostro consiglio è: leggi insieme con tuo figlio uno dei più bei libri natalizi di sempre, “Un canto di Natale” di C. Dickens.

Qualche pagina al giorno, da oggi fino alla vigilia.

Leggi tu, magari accanto a un caminetto acceso, con i cellulari silenziati.

Un modo per ritrovare un autentico spirito natalizio, che altrimenti tende a perdersi. affogato dagli inviti allo shopping compulsivo.

Comprare meno e sognare di più.

7. Gioca a Dixit

Di giochi da tavolo adatti all’autunno ce ne sono tantissimi.

Uno dei nostri preferiti è Dixit, il cui centro è raccontare storie e imparare a pensare in modo originale.

Facile, colorato, adatto a partire dagli 8-9 anni in su, è nato per stimolare e allenare due delle parti più importanti della nostra personalità: la fantasia e l’empatia.

8. Dai messaggi positivi

Cerca di trasmettere a tuo figlio la parte bella dell’autunno. Non c’è solo pioggia, freddo, umidità e tristezza.

Ogni stagione ha la sua bellezza e insegnargli a guardare la parte buona della vita sarà di grande aiuto per affrontare i momenti difficili.

9. Fai sport insieme

Qual è la tua attività preferita? Andare in bici? Correre? Altro?

Qualunque sia, puoi condividerla con i tuoi figli, ovviamente senza esagerare. Fare sport insieme è un modo per “fare gruppo” e vivere in modo più appagante la vita in famiglia.

10. Sii presente

Non ti sto spingendo a essere ossessivo. Non importa essere sempre “tra i piedi” ai tuoi figli, ma solo far capire che ci sei, e dar loro attenzione.

Tra lavoro, scuola, impegni e corsi il tempo da condividere è così poco… quando ne avete un po’ a disposizione, cerca di usarlo in modo attivo, senza stare sempre davanti a un qualche schermo, televisivo o digitale che sia.

Parla, ma ricordati anche di ascoltare.

Note

*Per chi fosse interessato, Eraldo Baldini e Giuseppe Bellosi hanno scritto uno splendido volume di ricerca sull’argomento, edito da Einaudi, che recupera le tradizioni più autentiche di una festa antichissima: Halloween, La notte che i morti ritornano. Tutte le sorprese di una festa più antica e italiana di quanto pensiate.

**A questo proposito, un giorno intorno alla fine di Dicembre ho chiesto a un’impiegata di una nota catena come si sentisse ad ascoltare da due mesi canzoni di Natale tutti i giorni.

La sua risposta è stata “Ti prego, uccidimi”.

Quando fai sport all’aperto, ricordati di attivare SmanApp per segnalare la tua presenza in strada agli altri utenti, in particolare agli automobilisti, permettendo loro di rallentare e di evitare distrazioni e incidenti. SmanApp: la sicurezza a portata di click!

Scarica SmanApp

la Prima App Per la Tua Sicurezza Stradale

Rispondi