Vacanze di Natale low-cost: è tempo di prenotare

In cerca di una fuga natalizia? Ecco le destinazioni più economiche (e ovviamente degne di essere visitate) che possiamo facilmente raggiungere fuori dai patri confini. Enjoy!

bruxelles smanapp

Sei allergico a pranzi e cene con stormi di parenti che vedi una volta l’anno… ed è già troppo?

Ti piace usare i rari momenti di vacanza per viaggiare ma non hai voglia, tempo o fondi per dedicarti a mete più esotiche, e hai scelto la vecchia Europa?

Questo è il momento di decidere dove andare!

Ecco le nostre mete preferite per queste vacanze di Natale, ottenute con una simulazione on line.

Ci siamo immaginati di partire il 22 dicembre per tornare il 27: una vacanzetta di cinque giorni.

Grazie alla funzione “ovunque” di Skyscanner abbiamo potuto scoprire quali sono le mete più economiche in assoluto (entro i 120 euro a/r a persona, ma spesso anche meno).

Abbiamo infine deciso di escludere le città in assoluto più turistiche, come Parigi, Londra, Amsterdam, Praga e Berlino (comunque presenti tra le più economiche), cercando qualche meta un po’ meno battuta. Ecco i risultati.

Malta

Si parte da Pisa e da Roma, e i costi sono inferiori ai 100 euro. L’aeroporto di arrivo è a Luqa, non lontano dalla capitale La Valletta.

Un’isola colma di storia, la cui città principale, per l’appunto La Valletta, è uno scrigno di opere d’arte dove perdersi nella quiete dei vicoli di pietra bagnati dal sole ancora piuttosto caldo del mitissimo autunno maltese.

Se siete fortunati potreste riuscire anche a fare il bagno in mare!

Bruxelles

Probabilmente la meta più economica in assoluto, partendo dall’Italia.

Si parte da vari aeroporti italiani, a cifre ampiamente inferiori ai 100 euro.

In questi ultimi anni, purtroppo, Bruxelles è un po’ sparita dai radar dei turisti europei, ma resta una città bellissima, dominata dall’imponente Grand Place, una delle piazze più belle del monde.

Tra un museo del fumetto, un’esposizione di pittori fiamminghi e una buona birra (le birre belghe sono in assoluto le più premiate al mondo), è una città che sa sempre come farsi apprezzare!

Bratislava

Partenza a Roma (ma non solo) a poco più di 100 euro andata e ritorno. Bratislava è una città spesso usata solo come punto di partenza per visitare Vienna o Praga.

Una vera perla dimenticata dell’Est Europa, che ricorda la cugina nella Repubblica Ceca senza perdere un palmo della propria personalità, senza il caos e le folle di turisti.

Per chi ha amato la Praga degli anni ’80 e primi ’90, prima dell’assedio dei visitatori, Bratislava è una meta da non perdere.

Da visitare al più presto, prima che in troppi se ne accorgano!

Norimberga

Si raggiunge da Roma con biglietti decisamente sotto i 100 euro a/r.

La sua fama un po’ cupa è dovuta a qualche vecchio film horror, all’invenzione di uno strumento di tortura leggendario (la famosa Vergine di Norimberga), ma soprattutto agli enormi raduni che vi si tenevano al tempo della Germania nazista.

In realtà oggi è una città vivace, con monumenti splendidi come la Frauenkirche, la grande fortezza del Burg e l’imponente Königstraße, la via principale adorna di chiese, mura di cinta e scorci suggestivi.

Natale a Norimberga ha un fascino tutto speciale  anche per la presenza di uno dei mercatini natalizi più antichi e famosi del mondo (da considerare che termina il 24 dicembre), e di una cucina deliziosamente calorica, dal tipico piglio bavarese.

Nottingham

Con meno di 100 euro a/r, partendo da Treviso si può raggiungere una città inglese ben poco visitata, ma famosa in tutto il mondo: Nottingham.

I tifosi di calcio ricorderanno la storica squadra della città, il Nottingham Forest, ma anche chi è a digiuno di pallone non potrà che pensare alle gesta mitiche di Robin Hood, il “principe dei ladri”.

Le avventure del mariuolo più famoso del mondo, secondo la leggenda, si sarebbero svolte proprio qui.

Tra le attrazioni principali di una città antica e sorprendente, l’Old Market Square, il parco di Wolaton Hall, il Castello di Nottingham, le celebri grotte (The Caves) e, ovviamente, la celeberrima Foresta di Sherwood, con la sua Major Oak, una quercia millenaria che sembra aver dato rifugio a Robin Hood in persona.

Eindhoven

Quinta città olandese per numero di abitanti, viene spesso ignorata dal turista che atterra qui solo per risparmiare sui voli per Amsterdam.

Si tratta di un grave errore: Eindhoven è una piccola città dalla vita culturale e sociale davvero notevole.

Qui non si va per vedere antiche vestigia o cattedrali imponenti: questa è la città del design, dell’illuminazione (vi ha sede la Philips), dell’arte più all’avanguardia.

Città giovane e dinamica, con monumenti bizzarri (i Birilli Volanti, l’Evoluon) e vie dedicate interamente al divertimento come la Stratumseind, ospita alcuni dei musei più importanti del mondo (DAF per gli autoveicoli, Philips per l’illuminazione, Van Abb per l’arte contemporanea).

Anche quando sei all’estero, non dimenticare di tenerti in forma con SmanApp! Attivala per controllare e condividere con gli amici i tuoi progressi nel tuo sport preferito: velocità, chilometri percorsi, calorie bruciate.

Scarica SmanApp

la Prima App Per la Tua Sicurezza Stradale

Rispondi