7 destinazioni top per chi sogna di lavorare all’estero

Dalla lontana Corea del Sud alla vicina Svizzera, alcune delle destinazioni migliori e più fruttuose per chi – per desiderio o necessità – ha deciso di andare a lavorare lontano dall’Italia.

shanghai smanapp

Continua a leggere “7 destinazioni top per chi sogna di lavorare all’estero”

10 sport estremi che non avevamo mai sentito nominare

Magari voi li conoscete benissimo, chissà. Anzi, magari siete dei professionisti in una di queste attività… ma quando li abbiamo letti abbiamo fatto un salto sulla sedia. Fateci sapere che cosa ne pensate!

zorb smanapp

Continua a leggere “10 sport estremi che non avevamo mai sentito nominare”

Viaggiamo con la musica: il mondo in una playlist

Con le canzoni si può studiare la geografia… o viaggiare con la mente, in attesa delle prossime vacanze. Ecco una playlist per esplorare il mondo cantando a squarciagola!

world map smanapp

Alle vostre prossime ferie mancano mesi? La vostra voglia di viaggiare è al momento un po’frustrata?

Ricordatevi sempre che Emilio Salgari, il leggendario scrittore che inventò storie famosissime ambientate in terre lontane e misteriose, come “Il Corsaro Nero” e “I pirati della Malesia”, non si mosse praticamente mai da casa.

Si può viaggiare anche con la mente, sia ricordando le escursioni già fatte, che programmandone di nuove… o magari inventandosi un viaggio immaginario!

Pensate alla prossima avventura, magari facendovi ispirare da questa playlist, che dimostra una singolare verità: non c’è praticamente un posto al mondo che non abbia, in qualche modo, ispirato almeno una canzone.

Queste sono solo le prime che ci sono venute in mente!

Europa

Partiamo subito con “Barcelona”, cantata da Montserrat Caballé insieme al compianto Freddy Mercury, spostandoci subito ad “Amsterdam”, nella versione dei Dresden Dolls di un classico di Jacques Brel.

Un altro po’ di strada e siamo A “Vienna” grazie agli Ultravox. Se la chiamiamo, Vienna risponde (“Vienna Calling” di Falco), un po’ come Londra, del resto (“London Calling” dei Clash).

David Bowie evoca una sognante e misteriosa Varsavia in “Warszawa”, mentre Lou Reed dedica un disco intero alla più celebre delle città tedesche (“Berlin”) e i Mano Negra firmano una delle più belle tre le migliaia di canzoni dedicate a Parigi (“Paris la Nuit”).

Sul lato più frivolo e pop, la “meteora” Sandy Marton codifica nell’immaginario collettivo degli Eighties l’Ibiza più festaiola (“People from Ibiza”).

Tornando un momento alle Isole Britanniche, l’Irlanda ha una ricca tradizione di canzoni dedicate alle sue città (“The Rocky Road to Dublin”, “It’s a long way to Tipperary”, “Belfast Child”), recentemente rinnovata da Ed Sheeran con “Galway girl”.

La vecchia Inghilterra non è da meno: da “In Liverpool” di Suzanne Vega a “Guns of Brixton”, sempre dei Clash, continuando con “Birmingham Six” dei Pogues l’elenco potrebbe continuare per ore).

Asia

Sul bordo dell’Europa si piazza la sinuosa “Venezia-Istambul” di Franco Battiato.

Andando più a Est, ecco “Primavera a Sarajevo” di Enrico Ruggeri e “Radio Kabul” degli storici CCCP, che, ricordiamolo, volevano portare il punk in molte altre città, come Ankara, Smirne e Beirut.

I Dead Kennedys, del resto, nella Cambogia dei Khmer rossi ci volevano passare le vacanze (“Holiday in Cambodia”).

Mantenendoci in Oriente, gli anni ’80 sono particolarmente fertili, con i Duran Duran che parlano di “Tel Aviv” nel loro primissimo disco, mentre Murray Head spera di passare “One night in Bangkok”, David Bowie corteggia una “China girl” e gli Alphaville (come poi Tom Waits) si sentono “Big in Japan”.

America

Partiamo subito con “This is not America” di David Bowie e Pat Metheny Group (sì, sono un Bowie-fan, si vede?…)… ma ci fermiamo subito. Gli Stati Uniti sono citati in talmente tante canzoni (ma anche nomi di band, dai Boston ai Texas…) da richiedere una vera enciclopedia.

Cito al volo almeno lo Sting di “Englishman a New York”… e vado immediatamente a Sud, dove i Wall of Woodoo ascoltano una “Mexican Radio”, Madonna si dedica all’Argentina (“Don’t Cry form Me, Argentina”) mentre i tostissimi Motorhead pensano a rendere heavy metal la samba (“Going to Brazil”).

Italia

Già, l’Italia. Stranamente ho trovato pochi riferimenti di cantanti stranieri, benché il nostro Paese sia da sempre meta di viaggiatori appassionati.

Roma si ritaglia uno spazio in ambito jazz, con alcuni titoli molto datati ma interessanti, tra cui scelgo la splendida “Autumn in Rome” di Peggy Lee.

Per il resto, accetto suggerimenti, in modo da poter arricchire una lista un po’ scarna, sicuramente per mia ignoranza, composta quasi tutta da autori italiani (onnipresente Venditti, da “Roma capoccia” a “Grazie Roma”, a cui aggiungiamo Fortis (“Milano e Vincenzo”), Giurato (“Orbetello ali e nomi”), Umberto Tozzi (“Roma Nord”), Fabrizio de André (“Rimini”) e l’inevitabile “La porti un bacione a Firenze”.

Siamo convinti che ce ne siano molte altre… ma al momento ci sfuggono: aspettiamo suggerimenti!

Le playlist di SmanApp

Anche quando viaggiate con la mente, magari facendo running o pedalando, ricordatevi di attivare SmanApp, in modo da segnalare la vostra presenza in strada agli automobilisti, permettendo loro di rallentare ed evitare incidenti. Perché, anche se la vacanza è immaginaria, la sicurezza è una necessità reale!

Scarica SmanApp

la Prima App Per la Tua Sicurezza Stradale

I 6 accessori auto più inutili del mondo

Cinture intelligenti, specchietti retrovisori a pulsante, portiere automatiche… tutti i gadget tecnologici che NON ci hanno cambiato la vita.lautomobilista_resp_blog_626x412 Continua a leggere “I 6 accessori auto più inutili del mondo”

10 canzoni per il bel tempo: la nostra playlist di primavera

Finalmente, il sole… almeno si spera. La primavera entra lentamente nel vivo e noi di SmanApp abbiamo deciso di festeggiarne l’avvento con 10 canzoni ispirate alla stagione più frizzante dell’anno.ciliegi smanapp

Continua a leggere “10 canzoni per il bel tempo: la nostra playlist di primavera”

Gioie e dolori della vita da freelance

Libertà o condanna? Svolta o catastrofe? Il passaggio al lavoro freelance è un svolta fondamentale nella vita… ma può esserlo in entrambe le direzioni. Per scegliere la giusta via, continuate a leggere!

FREELANCE smanapp

Continua a leggere “Gioie e dolori della vita da freelance”

Come ci vedono gli altri: cose da non fare in Italia (parte 1)

Una scherzosa serie di avvertenze rivolte ai turisti stranieri ci dicono qualcosa su come veniamo visti all’estero. 

italy smanapp Continua a leggere “Come ci vedono gli altri: cose da non fare in Italia (parte 1)”

10 buone ragioni per fare la raccolta differenziata

Riciclare è un dovere di ogni buon cittadino: bastano pochi minuti per rendere un servizio prezioso all’ambiente e a noi stessi. Vediamo i 10 migliori motivi per cui la raccolta differenziata migliora la nostra vita.

differenziata_smanapp

Continua a leggere “10 buone ragioni per fare la raccolta differenziata”

I 10 motivi per cui tante persone odiano il proprio lavoro

Odiare quello che facciamo ogni giorno è un gran male, sia per chi vive questa condizione, sia per le aziende che si trovano con dipendenti infelici. Cerchiamo di capire come mai accade così spesso.

Progetto senza titolo (27)

Continua a leggere “I 10 motivi per cui tante persone odiano il proprio lavoro”